Rassegna Stampa

La Rassegna Stampa di Robex News – (7 – 8 – 9 – 10 maggio 2018)

ESTERO 70 missili sono stati lanciati la scorsa notte da Israele sulla Siria, ma oltre una metà sarebbero stati abbattuti, secondo Mosca. Insomma una situazione che non è davvero tranquilla per il mondo intero. In Kenya, a Nord Est della Capitale Nairobi a causa del cedimento di una diga 38 persone sono morte e altre 39 sono state tratte in salvo.

POLITICA NAZIONALE Sul nuovo governo, dal M5s e Centrodestra, in particolar modo dalla Lega, è stato chiesto ancora del tempo sino a lunedì prossimo, quando poi ne sapremo qualcosa di più sul da farsi, mentre arriva il monito a fare meglio dal Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella.

CRONACA 14 persone sono state arrestate oggi tra Brescia e Cagliari durante un’operazione antiterrorismo condotta dalla Polizia di Stato e Guardia di Finanza. In Lombardia, a Milano, due bulli di 15 e 16 anni sono stati arrestati per estorsione dalla Polizia di Stato. A Cremona un controllore è stato picchiato da un pizzaiolo per la mancata sistemazione di un disabile di 10 anni su di un treno appena giunto in stazione arrivato da Roma e diretto a Milano. Nel corso delle prime ore della giornata di ieri, su disposizione della Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno, in Campania, i Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore, in provincia di Salerno, con il supporto di un elicottero ed unità cinofile, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa di misure cautelari personali con 4 custodie in carcere e 2 arresti domiciliari, emessa dal GIP del Tribunale di Salerno nei confronti di 6 uomini gravemente indiziati dei delitti di concorso in tentate estorsioni aggravate, reati in materia di armi e stupefacenti, danneggiamento e ricettazione, tutti commessi con l’aggravante di aver agito con metodo mafioso e per agevolare sodalizio di tipo mafioso. Il provvedimento è scaturito dalle risultanze di un’attività investigativa, coordinata dalla D.D.A. (Direzione Distrettuale Antimafia), delegata ai militari del Nucleo operativo del Reparto Territoriale dei Carabinieri di Nocera Inferiore, iniziata a seguito degli attentati ad attività commerciali commessi anche mediante l’utilizzo di ordigni esplosivi nella città di Scafati a partire dallo scorso giugno. Le risultanze investigative, allo stato attuale, hanno consentito, così, di documentare le responsabilità degli indagati in ordine a 3 tentativi di estorsione, tra i mesi di agosto e dicembre 2017, ai danni di imprenditori dell’area scafatese ai quali avevano indirizzato le richieste estorsive evocando l’appartenenza ad un sodalizio camorristico del clan Matrone di Scafati, ostentando la disponibilità ed utilizzando armi e materiale esplosivo. Nel corso delle indagini, sono state sequestrate armi da sparo ed ordigni esplosivi di fattura artigianale classificati come micidiali, oltre ad un chilogrammo di sostanza stupefacente. Tra i nominativi degli arrestati spiccano quelli del 44enne Giuseppe Buonocore e del 70enne Vincenzo Nappo, rispettivamente genero e soggetto già ritenuto vicino al pregiudicato per reati di camorra scafatese Francesco Matrone, elemento apicale dell’omonimo clan attualmente detenuto presso la Casa Circondariale di Milano Opera. Nel medesimo contesto, i Carabinieri hanno dato esecuzione a più di 30 decreti di perquisizione domiciliare emessi dalla locale Procura Distrettuale per la ricerca di ulteriori fonti di prova a carico degli arrestati e degli altri indagati ritenuti, a vario titolo, coinvolti nei fatti delittuosi. Ieri mattina, tra la Basilicata e Puglia, durante un’operazione antidroga denominata “Rosso di sera” della D.D.A. (Direzione Distrettuale Antimafia) di Potenza, la Polizia di Stato ha tratto in arresto diverse persone e sequestrato un fiume di droga. Dopo l’omicidio-suicidio avvenuto lo scorso martedì 8 maggio in Basilicata, a Melfi, in provincia di Potenza, i Carabinieri indagano su quanto accaduto. A sparare alla moglie ucraina di 27 anni, Marina Novozhylova, il marito, una guardia giurata di 33 anni, Antonio Girardi, che con la sua pistola d’ordinanza ha prima sparato e ucciso la donna sposata da pochi mesi e poi ha rivolto l’arma verso se stesso. Ieri a Potenza, in via del Gallitello ancora allaggamenti con danni a garage e scantinati in una zona residenziale ma abbandonata dalla stessa politica che l’ha fatta costruire nei pressi di un fiume e con tantissime problematiche nelle strade ad ogni minima pioggia. In Puglia, a Gioia del Colle, in provincia di Bari, i Carabinieri hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un marocchino di 35 anni che avrebbe minacciato due sorelle di cospargerle con l’acido o bruciarle vive a causa di una relazione interrotta da una di loro. Un bambino diabetico di 9 anni è stato rifiutato in Puglia, in una scuola elementare del Basso Salento ed è stato poi ammesso soltanto martedì scorso e a denunciare il vergognoso fatto è stata la madre.

VIABILITÀ In Basilicata, a conclusione delle indagini geologiche integrative ed acquisiti gli esiti nelle scorse ore, l’ufficio Viabilità della Provincia di Potenza, questa mattina, ha avviato la procedura d’urgenza per l’affidamento dei lavori di realizzazione di una pista carrabile provvisoria, a monte del tratto stradale in frana, al km 0+100, della Srada Provinciale 83. La procedura di affidamento dei lavori si concluderà il prossimo 17 maggio. Lo comunica il Presidente della Provincia di Potenza Nicola Valluzzi. “In attesa di perfezionamento amministrativo della procedura di finanziamento dell’intervento definitivo di ripristino della frana, per un importo di 700mila euro assegnato nei giorni scorsi dalla Regione Basilicata nell’ambito del programma “Aree interne Marmo Platano” (Po Fesr 2014-2020), con il consenso dei sindaci interessati, è stato deciso – spiega Valluzzi – di favorire il transito a senso unico alternato, soltanto alle auto, prima e durante l’esecuzione dell’intervento di ripristino della frana, una volta verificata la progressione costante del dissesto e le misure immediate di mitigazione. Le spese necessarie all’apertura della pista stradale alternativa sono immediatamente autorizzate dalla Provincia di Potenza, in attesa del finanziamento e dell’approvazione del bilancio di esercizio 2018”. “In queste settimane difficili per la mobilità del Marmo Platano – conclude il Presidente – importante è stata la collaborazione responsabile di tutti i soggetti istituzionali chiamati in causa, Regione e Comuni prima di tutti, nei loro vertici e nel loro personale dipendente. Una menzione particolare va ai sindaci di Picerno e Bella, all’assessore regionale alle Infrastrutture ed all’ufficio Viabilità della Provincia, il quale senza mezzi e risorse è riuscito ad eseguire, in poche settimane, indagini geologiche approfondite e ad elaborare il progetto esecutivo dell’opera definitiva di consolidamento e ripristino della frana, che sarà appaltata in tempi rapidissimi”.

EVENTO Domani, venerdì 11 maggio, dalle ore 9.30, gli alunni della scuola media “A. Busciolano” di Potenza visiteranno i laboratori e i campi sperimentali della Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali (Safe) dell’Università della Basilicata. Dopo il successo della prima visita che si è svolta a fine marzo, che ha visto coinvolti oltre 40 alunni di terza media, altre due classi verranno a conoscere la realtà universitaria potentina. Tra gli altri saranno affrontati argomenti relativi a “come funzionano gli animali” nel laboratorio di anatomia, “cosa mangiamo” nel laboratorio di tecnologie alimentari, “proprietà e coltivazione delle spezie” nel laboratorio di orticoltura, “il Gps, orienting e uso dei droni” nel laboratorio di pianificazione territoriale, “gli alberi raccontano” nei laboratori di scienze forestali. Il responsabile dell’orientamento Fabio Napolitano, che ha curato i precedenti incontri con varie scuole delle province di Potenza e Matera, ha spiegato che “queste attività sono molto stimolanti anche per i docenti, “costretti” a confrontarsi con un’audience molto più giovane e a rendere quindi più accessibili gli studi e le ricerche condotte nei loro laboratori”.

Rocco Becce robexdj@gmail.com

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS