Cronache

La Procura di Potenza sequestra 1,8 mln euro a due indagati



“Disponibilità finanziarie, mobiliari e immobiliari” di due imprenditori potentini – per un valore totale pari a 1,8 milioni di euro – sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza nell’ambito di un’inchiesta per evasione fiscale coordinata dalla Procura della Repubblica del capoluogo lucano.

I sequestri sono il frutto di una “stretta sinergia” tra Procura, Fiamme gialle e Agenzia delle entrate, “finalizzata a rafforzare il coordinamento investigativo nel settore dei reati tributari, attraverso una maggiore circolarità delle informazioni”.

Gli accertamenti sono cominciati dopo “omessi versamenti di ritenute fiscali alla fonte o ai fini Iva”: l’Agenzia delle entrate ha segnalato all’autorità giudiziaria, che ha preso la guida delle indagini, “le posizioni penalmente rilevanti”. Successivamente, la Procura stessa ha proposto al gip “la misura ablatoria del sequestro preventivo, volta a preservare il credito erariale”, per un valore pari all'”evasione fiscale contestata”. I sequestri sono stati eseguiti, infine, dopo gli accertamenti della Guardia di Finanza per “una ricostruzione delle capacità patrimoniale e finanziaria” degli indagati.

(FONTE ANSA)

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com