Cronache

La Polizia Stradale confisca e distrugge in discarica 200 chili di funghi

In Basilicata, a Lagonegro, in provincia di Potenza, proseguono i controlli della Polizia Stradale, finalizzati al trasporto delle merci, che comprendono gli accertamenti della filiera igienico-sanitaria e delle persone, sull’Autostrada A2 del Mediterraneo e nel pomeriggio di ieri, una pattuglia ha proceduto all’ispezione di un autocarro, con a bordo due persone di origini campane che trasportavano circa 200 chilogrammi di funghi, appartenenti alla specie Armillaria Mellea, dei quali non sapevano giustificarne assolutamente la provenienza, riferendo soltanto di averli acquistati da alcuni contadini lucani.

Il prodotto, privo di qualsiasi certificazione di provenienza e il prescritto controllo sulla filiera, dalla produzione alla commercializzazione e quindi di provenienza ignota, è stato considerato potenzialmente nocivo per il consumo umano, costituendo, così, un evidente pericolo per i consumatori.

Tenuto conto che la merce trasportata, destinata sicuramente alla vendita, era priva di certificazione dell’Ispettorato micologico, è stato interessato il Dipartimento di Prevenzione Collettiva della Salute Umana S.I.A.N. di Potenza e gli ispettori micologi intervenuti, insieme agli agenti della Polizia Stradale, hanno provveduto a confiscare i funghi, ai sensi dell’art. 13/2° comma della Legge Regionale n. 48/1998, così, come modificata dalla n. 43/2001 e a distruggerli mediante il conferimento in discarica, sotto il diretto controllo del personale della Polizia Stradale.

Rocco Becce robexdj@gmail.com

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
RICEVI GRATIS LE NEWS