CronachePrimo Piano

Durante la notte auto in fiamme ad un imprenditore e ritorna l’ombra del racket delle estorsioni

Ancora un incendio, forse di matrice dolosa, ad un’autovettura in Basilicata, questa volta nella zona industriale di Scanzano Jonico, in provincia di Matera.

Intorno alla mezzanotte di ieri, venerdì 2 febbraio, è stata data alle fiamme con del liquido infiammabile, una delle auto, un Suv, di proprietà dell’imprenditore edile 56enne, R. D., parcheggiato nella zona industriale, all’interno della propria attività.

Un atto intimidatorio, chissà, legato al racket delle estorsioni, ma sino ad ora nessuno si pronuncia in merito, anzi, come al solito in queste situazioni, ed è ovvio, è tutto top secret.

Nel frattempo, sull’ennesimo fatto di cronaca di questo tipo, accaduto nel metapontino, cercano di fare piena luce i militari dell’Arma dei Carabinieri della Compagnia di Policoro, coordinati dal Capitano Chiara Crupi, giunti sul posto immediatamente, insieme ai vari mezzi di soccorso e ai Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Matera che hanno provveduto a domare le fiamme sviluppatesi dal mezzo.

Rocco Becce robexdj@gmail.com

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS