Eventi in Basilicata

La memoria è una cosa seria: incontro a Filiano per riflettere sulle leggi razziali del 1938

Cos'erano e perché è importante ricordare i provvedimenti contro gli ebrei che portarono il nostro paese a condividere le responsabilità della Shoah

Il 2018 segna l’80° anniversario della promulgazione delle leggi razziali in Italia da parte del regime fascista. Leggi che aprivano la strada alla persecuzione e allo sterminio di una parte dei cittadini italiani, che discriminavano gli esseri umani sulla semplice base dell’appartenenza ad una etnia diversa.

Un’occasione importante per approfondire le lezioni della storia in un momento storico come quello odierno, in cui rifioriscono razzismi e intolleranze, è rappresentato dall’incontro di venerdì 9 febbraio 2018, promosso dalla Pro Loco di Filiano, sul tema: “Shoah Italiana. Le leggi razziali del ‘38: effetti in Italia e in Basilicata”.

Il dibattito sarà introdotto dal Presidente del Forum giovanile “C63”, Angelo Zaccagnino, e dai saluti del Presidente della Pro Loco, Maria Santarsiero, e dal Sindaco di Filiano, Francesco Santoro.

Seguiranno gli interventi programmati di Vito Sabia, divulgatore della letteratura disegnata, che tratterà il tema “Le leggi razziali attraverso il racconto a fumetti”, e dello storico Michele Strazza che relazionerà sull’argomento “Leggi razziali e i loro effetti in Italia e in Basilicata”.

Le conclusioni saranno di Giovanna Bochicchio, Presidente dell’Anpi (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) – sezione di Rionero in Vulture.

Non c’è modo migliore per ribadire i grandi ed irrinunciabili valori dell’uguaglianza, dell’antirazzismo e dell’antisemitismo che rinnovare oggi l’impegno di ciascuno di noi ad impedire che simili atroci crimini contro l’umanità, come le leggi razziali e la stessa Shoah, possano ripetersi.

L’incontro – organizzato dalla Pro Loco di Filiano in collaborazione con il Forum giovanile “C63” e con il patrocinio del Comune di Filiano – è fissato per venerdì 9 febbraio, con inizio alle ore 18.00, presso il Centro sociale “Prof. G. Lorusso” in Filiano.

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS