Società e Cultura

La Basilicata continua a spopolarsi




Sono saliti a 139.792 i lucani ufficialmente residenti all’estero, secondo i dati diffusi oggi a Roma dalla Fondazione Migrantes.

In un anno – dal primo gennaio 2021 al primo gennaio 2022 – hanno lasciato la Basilicata 698 persone (301 donne e 397 uomini), ma tra saldo negativo (rapporto nascite – decessi) e trasferimenti il numero di residenti è diminuito di ben 7. 580 unità.   

Tra i 698 lucani che hanno varcato i confini nazionali non ci sono solo giovani (che restano la maggioranza), ma anche tanti pensionati e familiari che seguono i loro figli. Argentina, Germania, Svizzera e Brasile le mete privilegiate. È Marsico Nuovo il paese che ha più iscritti all’Aire (l’anagrafe degli italiani residenti all’estero), seguito da Potenza e da Lauria. In particolare, Marsico Nuovo ha 3. 337 iscritti, Potenza 3. 229 e Lauria 3.068.

Ma il centro dal quale, nel corso degli anni, sono partiti più emigranti in rapporto alla popolazione è Castelgrande (1422), seguito da Montemurro (1. 750) e Sasso di castalda (1.010).

Alla data dell’1 gennaio 2022 risultano residenti in regione 539.999 persone, a fronte dei 547.579 all’1 gennaio 2021.

Senza una politica seria di incentivazione e conoscenza del fenomeno del turismo di ritorno, anche i fondi di rigenerazione dei borghi rischiano di essere pane per pochi eletti senza risultati e i lucani continueranno inesorabilmente a sparire e partire” – ha commentato il presidente del Centro studi internazionali ‘Lucani nel mondo’, Luigi Scaglione, che da anni collabora con la Fondazione.

Per quanto riguarda i dati “al primo gennaio 2022 i cittadini italiani iscritti all’AIRE sono 5.806.068, il 9,8% degli oltre 58,9 milioni di italiani residenti in Italia. Mentre l’Italia ha perso in un anno lo 0,5% di popolazione residente (-1,1% dal 2020), all’estero è cresciuta negli ultimi 12 mesi del 2,7% che diventa il 5,8% dal 2020. In valore assoluto si tratta di quasi 154 mila nuove iscrizioni all’estero contro gli oltre 274 mila residenti ‘persi’ in Italia”.
IL RAPPORTO MIGRANTES:

[pdf-embedder url=”https://www.gazzettadellavaldagri.it/wp-content/uploads/2022/11/rapporto-migrantes-2022.pdf” title=”rapporto migrantes 2022″]

Articoli correlati

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com