Cronache

Itamil sbarca in Basilicata


L’associazione sindacale italiana dei militari dell’Esercito ha svolto la prima assemblea sindacale militare in Basilicata. Itamil è un’organizzazione professionale nata nel 2020 e composta da appartenenti all’Esercito italiano. L’organizzazione esercita la libertà sindacale nel rispetto della Costituzione, curando i diritti dei propri associati in materia di pubblico impiego, pari opportunità, tutela della genitorialità, assistenza fiscale, consulenza previdenziale e inserimento nell’attività lavorativa di coloro che cessano dal servizio militare. Itamil si occupa anche e soprattutto di fornire assistenza per gli infortuni subiti e per le infermità contratte in servizio e per causa di servizio, garantendo le prerogative sindacali sulle misure di tutela della salute e della sicurezza del personale militare nei luoghi di lavoro.

Inoltre, l’associazione, fin dalla sua fondazione, promuove la “Via del Dialogo”: iniziative finalizzate a ottenere produzione o modifiche normative, concordati e convenzioni con enti locali, aziende e società nazionali ed internazionali al fine di perseguire aumenti retributivi adeguati agli standard europei ( in virtù della specificità propria del comparto Difesa) ed il miglioramento della vita quotidiana per chi è al servizio dello Stato e del popolo. Dal gennaio di quest’anno il Ministero della Difesa ha autorizzato Itamil ad incontrare il personale nelle caserme in giro per l’Italia. Una delegazione composta dal segretario amministrativo, Nicola Passarelli, di Policoro, e dal vice presidente addetto legale (LegAd) del sindacato, Alberto Maria Viceconte, di Episcopia, è stata accolta con molto entusiasmo all’interno della caserma “De Rosa” sede del Comando Militare Esercito Basilicata. L’ingresso a Potenza è stato per Itamil una grandissima soddisfazione in quanto ai lavori assembleari hanno presenziato oltre la metà dei militari in servizio presso il Comando. La platea ha seguito con attenzione e viva partecipazione la presentazione del programma e delle iniziative del sindacato, toccando temi di scottante attualità come il trattamento pensionistico e le “vittime del dovere” di cui Passarelli, vittima dell’uranio impoverito, è alfiere in Itamil. Con l’ausilio di Viceconte, unico ufficiale dell’Esercito Italiano contemporaneamente avvocato e sindacalista, i partecipanti hanno approfondito le tematiche di maggiore interesse.

“Inorgoglisce il fatto – sottolinea Viceconte – che all’assemblea abbiano preso parte i militari di ogni categoria e grado, estremamente curiosi di conoscere di prima mano le novità della legge sui sindacati militari di cui finora avevano sentito solo parlare per mezzo delle circolari dello Stato Maggiore dell’Esercito. Nonostante fosse il primo appuntamento con una delegazione sindacale, il Comando di Potenza ha saputo gestire con grande professionalità e preparazione l’organizzazione dell’evento contribuendo all’ottima riuscita dello stesso ed alla più cordiale accoglienza dei dirigenti Itamil. L’auspicio – conclude Viceconte –  e quello di poter tornare presto nel capoluogo lucano per sigillare ulteriormente il legame con il personale in servizio nella sede di Potenza”. 

Articoli correlati

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com