Primo PianoSocietà e Cultura

Istituto Comprensivo “L. De Lorenzo” di Viggiano, meeting della scuola secondaria di primo grado in Portogallo

PROGETTO ERASMUS+ “RESPE.CT.: RESPonsiblE eduCaTion against violence”



L’Istituto Comprensivo di Viggiano “Leonardo de Lorenzo” ha intrapreso, attraverso la partecipazione ad ERASMUS+, il programma europeo di mobilità studentesca, un percorso di cooperazione internazionale in accordo con la Polonia, la Macedonia del Nord e il Portogallo, con l’obiettivo di abbattere le barriere del silenzio che avvolgono il problema della violenza dentro e fuori la scuola.

Gli scambi, sia fisici che virtuali, coinvolgono gli studenti delle quattro scuole partners nella riflessione condivisa su una piaga dell’attuale società, purtroppo ben radicata, al fine dell’acquisizione da parte dei giovani di strumenti e competenze utili e necessari per poterla combattere.

Ogni scambio è ospitato a rotazione da ciascun paese coinvolto nel progetto.  A marzo scorso è stata la Polonia a fare da padrona di casa, mentre dal 22  al 27 maggio di questo stesso anno scolastico è stata la volta del Portogallo. Accompagnati dalle insegnanti di lingua inglese, le Prof.sse  Carmela Albano e Angelita Cariati , e dalla Dirigente  Prof.ssa Elena Pusateri, sette studenti della terza classe della scuola secondaria di primo grado sono partiti alla volta di Murtosa, un comune situato nel distretto di Aveiro, dove hanno condiviso con gli studenti polacchi, macedoni e portoghesi un‘esperienza unica. Hanno portato a termine un preciso programma di lavoro – fatto di laboratori formativi, giochi di ruolo, attività all’aria aperta, visite a luoghi di interesse culturale, incontri con autorità locali, visite guidate – che ha permesso loro di scoprire nuove culture,  nuovi abitudini e stili di vita attraverso il confronto tra pari e un processo di apprendimento non formale. Hanno rafforzato valori fondamentali per una sana crescita personale e civile, come la solidarietà, l’amicizia, l’accoglienza, la tolleranza e la democrazia.

L’esperienza si ripeterà nel corso del prossimo anno scolastico, ospiti della Macedonia del Nord. Il progetto si concluderà così a Dicembre quando sarà I’IC di Viggiano a dover accogliere, certamente con immenso entusiasmo, i partners europei.

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com