Indagine dei Carabinieri di Viggiano e divieto di dimora della Procura per un cittadino di Villa d’Agri

In Basilicata, a conclusione di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Potenza e condotte dal Comando Compagnia Carabinieri di Viggiano, in provincia di Potenza, nella giornata di ieri, venerdì 26 gennaio, è stata data esecuzione ad una misura cautelare personale nei confronti di un cittadino di Villa d’Agri.

Si tratta di R.  M.  B.  di anni 41, nato a Marsicovetere, e il provvedimento impone all’indagato il divieto di avvicinamento alla parte offesa, il divieto di dimora nel comune dove vive l’ex consorte e l’obbligo quotidiano di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

L’attività investigativa ha consentito di accertare che l’uomo sottoposto alle indagini, dopo la separazione legale dalla moglie, avvenuta nell’aprile 2016, avrebbe avuto una serie di condotte persecutorie nei confronti della donna da determinare nella parte offesa un grave stato di ansia e paura, ingenerando nella stessa un fondato timore per l’incolumità propria e dei suoi congiunti, dopo essere stata costretta ad alterare le proprie abitudini di vita e, addirittura, a trasferirsi in un’altra regione, come informa una nota inviata oggi, sabato 27 gennaio, dal Procuratore della Repubblica di Potenza f.f., dott. Francesco Basentini.

Vincenzo Scarano

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE