Notizie dal Territorio

Inaugurazione “PARCO DELLE STELLE”


È stata un grande successo, in termini di pubblico accolto e di riscontro mediatico ottenuto, l’inaugurazione avvenuta sabato 15 giugno scorso del “Parco delle Stelle”, che rimarrà aperto tutti i giorni per tutta l’estate, sino al 15 di settembre: un macro-attrattore bellissimo e di ultima generazione, realizzato in località Monte Serra Pollino, ad un’altezza di 1030 metri sul livello del mare, in una cornice naturale mozzafiato da cui è possibile godere di un panorama straordinario a strapiombo  sulla costa terrazzata di Maratea. Circa 3.000 le presenze di visitatori registrate nella due giorni di apertura, con gli orari che vanno dalle 10 alle 19 e con particolari pacchetti in promozione per tutto il mese di giugno, che prevedono un costo del biglietto di soli 15 euro per gli adulti, dimezzato in caso di bambini e ragazzi dai 6 ai 15 anni, e l’ingresso completamente gratuito per quelli al di sotto dei 5 anni, che verranno accolti e coinvolti nei giochi di animazione e nelle attività ludo-didattiche a cura della “Miro eventi”.

Durante i saluti ufficiali, dopo il taglio del nastro di rito alla presenza delle autorità civili, militari e religiose e la benedizione impartita dal sacerdote di Trecchina, hanno preso la parola il sindaco Ludovico Iannotti e il consigliere regionale Marcello Pittella, che negli anni scorsi si sono fortemente impegnati per «l’ideazione, il finanziamento e a realizzazione del parco, dando un esempio concreto di quelle che vengono definite best practices, capaci di coniugare sviluppo e tutela dell’ambiente», ha chiosato l’ex governatore, ricordando «l’opera meritoria di tanti sindaci» presenti all’inaugurazione, come Lamboglia da Lauria e De Maria da Latronico, invitandoli a «fare sintesi e continuare a lavorare per valorizzare un territorio – quello dell’area sud, ndr – di estrema importanza per tutta la Basilicata». Ed esortando l’amministratore del Parco delle Stelle «a perseverare», auspicando che «intorno a lui ci sia il giusto supporto istituzionale da parte della nuova giunta regionale, delle amministrazioni locali e di nuovi imprenditori che si facciano avanti».



Della importanza di «dare alle giovani generazioni una possibilità di restare nei luoghi in cui sono nati», quale idea ed obiettivo che sta alla base della costruzione del macro-attrattore, ha parlato, invece, mostrando orgoglio e soddisfazione il primo cittadino di Trecchina Ludovico Iannotti, ricordando la fase 2 dell’opera, «che prevede la messa in posa di una teleferica a corde per il collegamento del Parco delle Stelle con una seggiovia che dalla montagna scende fino al promontorio con la statua del Cristo Redentore prima, per arrivare poi sino al mare a Maratea, aprendo così l’attrattore ai flussi turistici che attraversano l’intero golfo di Policastro». L’intenzione, ha sottolineato Iannotti, menzionando le circa cinquanta unità tra maestranze e dipendenti che, a regime, saranno impiegati presso il Parco delle Stelle, «tutte ragazze e ragazzi del posto», è «la destagionalizzazione dell’offerta turistica, puntando alle 30.000 presenze all’anno, per estendere l’orizzonte temporale di fruizione del Parco almeno fino alla festa della castagna che si organizza in paese ad ottobre, cominciando dal coinvolgimento degli istituti scolastici con escursioni e visite guidate per gli studenti».

Tutte le informazioni sul “Parco delle Stelle” sono disponibili sui nostri account social e sul nostro gruppo Whatsapp al numero 3899923271

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Close
WhatsApp Attiva GRATIS le news sul tuo Whatsapp