Primo PianoSocietà e Cultura

Inaugurata a Viggiano la mostra “Atto d’Amore”, omaggio ad Alda Merini e a tutte le donne



Ieri, 12 agosto, al teatro F. Miggiano, si è tenuto il convegno, moderato da Simona Bonito, di inaugurazione della mostra “ATTO D’AMORE”, omaggio ad Alda Merini e a tutte le donne, a cura di Giuliano Grittini.

Alda Merini, tra le poetesse più amate oggi in Italia, nasce a Milano «il ventuno a Primavera», il 21 marzo 1931, e a tredici d’anni dalla sua scomparsa, rivive ancora nelle immagini di Grittini.

Un affollatissimo teatro con alcuni degli e delle esponenti più importanti della vita politica e culturale lucana: il sindaco di Viggiano, Amedeo Cicala, ringrazia chi, in testa l’assessora Enza Pugliese, si prodiga e si è prodigato per la comunità anche nel difficile periodo della pandemia; il Presidente del Consiglio Regionale della Basilicata, Carmine Cicala, ha ringraziato l’Amministrazione comunale di Viggiano e, in particolare, l’assessora alla cultura e ha dato il benvenuto, poi, a tutte le sindache.

Tra le personalità di spicco presenti alla serata, la Presidentessa della Commissione delle Pari Opportunità della Basilicata, Margherita Perretti, che saluta e ringrazia tutta l’amministrazione comunale, in particolare il sindaco, l’assessora alla cultura e l’assessora Gerardi che l’ha coinvolta in questa iniziativa. Per la Commissione è stato un onore e un piacere patrocinare questo evento perché il lavoro dei comuni è fondamentale affinché l’inclusione sia una vera inclusione che coinvolga tutti e tutte tenendo conto le differenze di ognuno e ognuna.

La parola passa all’assessora alla cultura, Enza Pugliese che, con grande emozione, dice: «è volontà dell’amministrazione comunale continuare il percorso interculturale intrapreso, dedicato a tematiche importanti quali la tutela dei diritti umani, il contrastare la violenza sulle donne, la valorizzazione della donna attraverso l’arte e le Pari Opportunità».

La mostra “Atto d’Amore” si inserisce in una serie di iniziative che il Comune di Viggiano ha dedicato alle donne e alla sensibilizzazione riguardo alle pari opportunità. È stata installata una panchina rossa presso la villa comunale, importante simbolo contro la violenza sulle donne e omaggio a due concittadine vittime di femminicidio; l’allestimento di mostre presso Piazza Coperta e l’istituzione, nella Bibliomediateca “Nicola Basile”, di una sezione interamente dedicata alle donne, al femminismo e alle pari opportunità.

Momenti di commozione al ricordo di Alda Merini da parte del curatore della mostra Giuliano Grittini, che la ricorda come donna dalla forte passione, carismatica e magnetica. L’artista e il fotografo milanese ha ricordato Alda Merini attraverso un aneddoto: avendo avuto l’onore e il piacere di accompagnarla negli ospedali, ricorda che «dopo solo un giorno, lei diventava la regina e riusciva a farsi portare le sigarette senza che nessuno le dicesse mai “non si può fumare”». Un racconto a più voci e ricorrendo a più forme: questo è l’atto d’amore che l’artista e fotografo vuole raccontare attraverso interviste e immagini dedicate alla grande eroina del nostro tempo.

Evocative le parole dell’ultimo relatore, Cosimo Damiano Damato, che definisce Alda Merini “il Dante Rock”. Il regista e sceneggiatore pugliese racconta di Alda, guidando il pubblico, attraverso le sue parole, ad entrare nel mondo di Alda Merini.

La presenza in teatro delle sindache di  Calvello,  Lagonegro, Paterno, Pietrapertrosa e Savoia di Lucania, cinque dei 14 comuni lucani invitati con Amministrazioni femminili, gli altri: Anzi, Armento, Chiaromonte, Fardella, Genzano, Ginestra, Rapone, San Chirico Nuovo, testimonia come, nonostante ancora oggi una donna alla guida di una comunità costituisca un’eccezione, la strada, seppur ancora lunga, verso la valorizzazione delle competenze delle donne anche in ambito politico e istituzionale sia stata tracciata.

L’Amministrazione comunale di Viggiano ha, infine, omaggiato cittadini e imprenditori che si sono distinti per il loro contributo durante la pandemia, come Nicola, un giovanissimo di Viggiano, che ha mostrato che un piccolo gesto è un grande atto di amore. Il ringraziamento della comunità si allarga ai medici, agli infermieri, al Corpo Soccorso Emergency e a Vea Assistenza per il loro imprescindibile aiuto durante i mesi difficili della pandemia.

Al termine della serata, i presenti si sono spostati alla Piazza Coperta. Il taglio del nastro ha inaugurato la mostra, che sarà possibile visitare dal 12 agosto al 31 dicembre.

ORARI DI APERTURA:

da lunedì a domenica 9:30 – 13:00 / 16:00 – 23:00

I giorni 20-21-28 agosto dalle 9:30 -13:00 / 19:30 – 23:30

15 agosto CHIUSO

 

Ufficio Stampa Forum Giovanile Viggiano

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com