Primo PianoSocietà e Cultura

Il Sindaco Cicala: “Un popolo cresce se ogni singolo cittadino della comunità crede in sé stesso e a quello che fa”


Si concludono oggi i festeggiamenti in onore della Madonna del Sacro Monte di Viggiano dopo tre giorni ricchi di appuntamenti religiosi e civili. Ieri sera nella Basilica pontificia di Viggiano è stata celebrata la Santa Messa presieduta da Mons. Corrado Lorefice, Arcivescovo Metropolita di Palermo, con la partecipazione del primo cittadino Amedeo Cicala e delle Autorità civili e militari.

Ad aprire la cerimonia religiosa è stato proprio il sindaco dando il benvenuto all’Arcivescovo Corrado Lorefice, all’Abate di S. Pietro in Perugia Giustino Farneti, al Mons. Paolo de Nicolò, al comandante Legione Carabinieri Basilicata, Generale Mario Castello, al Presidente del Consiglio Regionale, Carmine Cicala, alle forze dell’ordine e ai tanti pellegrini.

“La nostra è una piccola comunità, ma spesso fa parlare di sè per le sue immense risorse, la più grande è proprio il patrimonio religioso con l’immagine sacra di Maria e il Santuario che da secoli ormai è meta di pellegrinaggi con una devozione sana e genuina” –  così il sindaco rivolgendosi all’Arcivescovo Metropolita di Palermo.

Continua ancora il primo cittadino – “Assistere alla Santa messa di domenica, in onore della Madonna Nera e vedere nella nuova piazza San Giovanni una folla immensa di pellegrini, le massime istituzioni religione e civili nonché tanti sindaci da tutta la Basilicata mi emoziona tanto e mi riempie di orgoglio, non solo come sindaco di Viggiano, ma come cittadino. Io sono orgoglioso di essere viggianese e tutto questo per dire che Viggiano è città di Maria. Viggiano è anche città dell’arpa e della musica e spesso la musica con i festeggiamenti della Madonna nera e con il patrimonio religioso sono andati avanti insieme”.

Sua eccellenza ha ascoltato attentamente le parole del primo cittadino di Viggiano che ha toccato anche il tema delle risorse, in particolare quella del petrolio, affermando che a volte bisogna fare delle scelte difficili e su temi in antitesi tra loro come il valore della tutela ambientale ed il lavoro, tema tanto caro anche a Papa Francesco, inteso come dignità dell’essere umano.

Poi un appello ai giovani, a chi ha voglia di crescere e a chi ha l’opportunità di lavorare: “Il lavoro è dignità ma ciò che facciamo dobbiamo farlo con passione vale a dire umanità. Un popolo cresce se ogni singolo cittadino della comunità crede in sé stesso e a quello che fa.

Un passaggio anche sulle parole del Vescovo Ligorio, pronunciate durante la Messa di domenica mattina in Piazza San Giovanni all’arrivo della Madonna nera: “Con immensa gioia ho apprezzato che proprio dalla Capitale mariana della Lucania si è data la notizia dell’invito da parte dei vescovi a Papa Francesco a visitare la Basilicata, Viggiano e il nostro Santuario che custodisce la Madonna nera Regina e Patrona della Basilicata.

Ha concluso il sindaco: Abbiamo tutti il dovere di valorizzare questo immenso patrimonio religioso e culturale, ed è nostra intenzione, in collaborazione con il nostro rettore Don Paolo e la Regione Basilicata di candidare il Monte Sacro di Viggiano e il secolare Pellegrinaggio a Maria a Patrimonio materiale e immateriale dell’Unesco.

Non è mancato un ringraziamento particolare a Don Paolo per la sua 25esima Festa della Madonna nera e per il duro lavoro svolto per portare avanti i festeggiamenti in onore della Madonna nera.

Qui di seguito il video integrale:

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Close
Close
WhatsApp Attiva GRATIS le news sul tuo Whatsapp