Il Paternicum si spaventa ma poi reagisce

La capolista compie un ulteriore passo verso l'eccellenza battendo in rimonta 2-1 la Viribus

PATERNICUM: Fiore, D’Elia, Vaccaro, Laneve (K), Pizzuto, Pascale (Fratantuono), Lombardi, Di Nella (Petrocelli), Marchesano, Falvella (Notarfrancesco), Lobosco. A Disp: Tammone, Pasquariello, Mazzei, Latorraca. ALL: Cirigliano

VIRIBUS POTENZA: Di Lillo, Vaccaro, Bernabei, Somma, Rinaldi, Borruso (K), Romano, Tolve, Russo (Villano), Santarsiero, Carbutti. A Disp: Petruzzi, D’Andrea, Romaniello, Lucia, Lazic, Niyonkuru, Rago, Alfano. ALL: Romano

RETI: 25’ Borruso (V), 65′ Pizzuto, 72′ Vaccaro (P)

ARBITRO: Limongi di Moliterno (Vicino – Borneo)

NOTE

AMMONITI: Laneve, D’Elia (P); Di Lillo, Bernabei, Borruso, Russo, Carbutti (V)

ESPULSI: Lobosco

SPETTATORI: 220 circa

RECUPERO: 0 / 5

PATERNO: La corsa della capolista prosegue spedita verso il grande traguardo, seppur con qualche spavento: nel match andato in scena al “Taddeo” è la Viribus Potenza a preoccupare il Paternicum, ma la difesa di mister Cirigliano ribalta lo score e consente ai valligiani di rendere immutata la distanza dal San Cataldo, vittorioso di misura contro l’Oraziana Venosa.

Protagonista assoluto il quarantenne portiere ospite di Lillo, che a 40 anni suonati salva i suoi in più circostanze, la prima tra queste capita tra i piedi di Marchesano che dopo uno scambio con Di Nella la piazza di piatto, ma l’estremo difensore ha la meglio a tu per tu con il 10 rossoblù.

Il Paternicum crea, ma la Viribus passa: al 25’ Borruso con un calcio di punizione dai 35 metri beffa con un tiro cross Fiore e porta in vantaggio i suoi.

Falvella ha subito l’opportunità di pareggiarla, ma a tu per tu con Di Lillo spara addosso al portiere ospite il pallone, sciupando una clamorosa palla gol.

Il match vive nella prima frazione di gioco diversi ribaltamenti di fronte ed anche Fiore, in una personale battaglia tra numeri uno con Di Lillo, salva i suoi a tu per tu con Russo, che prova a beffarlo con un potente piazzato ed evita così di mandare la capolista a riposo con un doppio svantaggio.

Cirigliano non ci sta e ad inizio ripresa sostituisce Pascale e Di Nella per Fratantuono e Petrocelli, così la partita cambia totalmente: Fratantuono prende in mano il centrocampo rossoblù, Petrocelli prova a creare qualche spunto offensivo con il suo destro vellutato.

Le occasioni piovono, ma è sempre Di Lillo il vero protagonista della giornata, che neutralizza le conclusioni di Falvella, Lobosco e Marchesano.

Sembra esser stregata la porta della Viribus, ma al 65’ il Paternicum pareggia: punizione dalla destra di Marchesano ed incornata vincente di Pizzuto ad anticipare tutti, con Di Lillo immobile ad osservare il pallone che si insacca alla sua destra.

Poco dopo annullato un gol a Fratantuono per fuorigioco millimetrico su una punizione al bacio calciata da Petrocelli, e in una fase in cui gli ospiti provano a congelare il pallone facendo scorrere il cronometro, una seconda punizione calciata da Marchesano permette a Vaccaro di trovare il gol del 2 a 1, che anticipa con il suo piattone la sforbiciata di Fratantuono e porta in vantaggio il Paternicum.

All’80’ entra in campo dopo 14 mesi di inattività Notarfrancesco per la gioia del pubblico, ma l’ariete rossoblu a tu per tu con Di Lillo sciupa clamorosamente su un possibile terzo assist di giornata di Marchesano.

Il match termina con l’espulsione di Lobosco, che lascia i valligiani orfani del suo peso offensivo nell’importantissimo match di domenica prossima a Miglionico, ma questo sembra esser l’ultimo dei problemi, poiché i ragazzi di mister Cirigliano agguantano il dodicesimo risultato utile consecutivo e si preparano alle ultime cinque giornate con un vantaggio di sette punti sul San Cataldo in questa entusiasmante corsa verso la promozione diretta in Eccellenza.

MARCO QUAGLIANO

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE