Primo PianoSport

Il Paternicum “fa rumore”

La capolista non sbaglia ed espugna il "Pisicchio di Lavello" con Petrocelli


LAVELLO: Vittoria pesantissima del Paternicum, che supera lo Sporting Lavello con un gol nella
ripresa siglato da Petrocelli.


Prima frazione di gioco avara di reali palle gol da entrambe le parti, gli ospiti non riescono a
costruire azioni degne di nota e dopo pochi minuti sostituiscono il cervello di centrocampo
Luongo per Petrocelli, con caratteristiche più offensive.
Unica segnalazione sul fronte gialloverde un presunto calcio di rigore reclamato sugli sviluppi di
una trama offensiva sull’out di sinistra.
Nelle prime fasi di gioco della ripresa l’andazzo sembra essere lo stesso, con entrambe le
formazioni imprecise, complice anche il terreno di gioco pesante, e lo Sporting che prova a
sorprendere in due circostanze simili Tammone con le conclusioni di Laus e l’ottimo Filannino.
Il Paternicum ritrova la bussola ed inizia ad impensierire Carretta, ma la poca precisione di
Pizzuto e Pascale, che tentano entrambi la semirovesciata, salva i locali. La svolta si ha quando
Falvella, lanciato da Vaccaro, scatta sulla fascia sinistra, Carretta è in netto ritardo, travolge
l’attaccante rossoblù e lascia i suoi in 10, rendendo vano un suo intervento pochi attimi prima
proprio sul 7 del Paternicum.
Entra Di Noia ed il Paternicum passa all’82’: Marchesano scappa via sull’out sinistro, crossa in
mezzo dove Petrocelli di piatto mette in rete. È un gol pesantissimo che porta la capolista in
vantaggio e che non si schioderá più nonostante diverse altre palle gol per gli ospiti, una su tutte
il colpo di testa di Masino respinto prodigiosamente da Di Noia.
Termina dopo sei minuti di recupero la gara, il Paternicum vince pur non convincendo, allunga
sul Marconia che perde contro l’Avigliano e lo fa di misura su un difficile terreno di gioco in tutti i
sensi.
MARCO QUAGLIANO

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close