PoliticaPrimo Piano

Il Comune di Marsicovetere suggella il suo impegno per la salvaguardia dell’ambiente

Il presidente dell’Associazione Guardia Nazionale Ambientale – Sezione Provinciale di Potenza, Nicola Russo, è stato ricevuto dal sindaco Marco Zipparri nella sede del Municipio 2 di Villa d’agri, per siglare una convenzione che sancisce l’inizio di una collaborazione tra i due organismi, finalizzata ad una maggiore tutela del territorio.

L’associazione è stata individuata dal Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Sergio Costa, come associazione di protezione ambientale e andrà a coadiuvare le attività degli organi della Polizia Locale. Sarà composta da volontari identificati con la qualifica di Guardia Particolare Giurata a cui, a breve scadenza, verrà assegnata una sede nel territorio comprensoriale di Marsicovetere.

E’ una scelta del sindaco di Marsicovetere, Marco Zipparri, in linea con i principi della legge regionale n.21 del 2000 con cui è stato istituito il servizio di “Volontariato di Vigilanza Ambientale”, che opera sulla tutela e la valorizzazione del patrimonio naturale, sull’individuazione di eventuali violazioni in materia ambientale, per limitare il rischio di incendi boschivi e il deposito dei rifiuti.

La convenzione prevede, infatti, un servizio di consulenza in materia ambientale relativamente ai rischi preventivi sul territorio, con particolare riferimento al rischio incendio boschivo e di dissesto idrogeologico. La sottoscrizione del provvedimento condurrà, inoltre, all’avviamento di percorsi formativi mediante lezioni impartite da personale specializzato, sulle attività di previsione, prevenzione da calamità naturali, soccorso e superamento delle emergenze e sulla tutela dell’ambiente. Una particolare attenzione verrà dedicata alla prevenzione e alla segnalazione di illeciti ambientali, mediante pattugliamento su tutto il territorio comunale, includendo tra le attività la tutela del patrimonio culturale ed il controllo delle aree pubbliche. Fondamentale sarà la collaborazione con le autorità competenti in caso di calamità naturali.

La convenzione è stata ritenuta una scelta importante, sia per i rischi idrogeologici a cui il territorio della Val d’Agri è soggetto, ma anche per i drastici cambiamenti climatici che sempre più spesso conducono a situazioni emergenziali di estrema importanza e con grande rischio per le popolazioni.

<<Acconsentire al supporto di un corpo aggiuntivo alle strutture istituzionali già dedicate al controllo ambientale, ci è sembrata una scelta in linea con l’orografia e la vocazione del nostro territorio, ma anche con la particolare tutela a cui è sottoposto>>, afferma il sindaco di Marsicovetere, Marco Zipparri. <<Il territorio di Marsicovetere ricade, infatti, per il 30% del suo territorio nell’Area protetta del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano Val d’Agri Lagonegrese, di cui fa parte l’importante habitat naturale del Monte Volturino dove sono state individuate, dal Dipartimento Ambiente ed Energia della Regione Basilicata, diverse aree SIC (Siti di Interesse Comunitario) e ZPS (Zone di Protezione Speciale), caratterizzate da valenze naturalistiche di estremo pregio e soggette a tutela dalle direttive comunitarie>>, aggiunge il sindaco Zipparri.

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com