I consigli della Polizia di Stato per i botti di fine anno – Video

È iniziato il conto alla rovescia per i festeggiamenti dell’ultimo giorno dell’anno.

La Polizia di Stato, anche in questa occasione, è fortemente impegnata nella campagna d’informazione e sensibilizzazione sull’uso corretto e consapevole dei fuochi artificiali, con 4 testimonial d’eccezione, Lillo & Greg e la storica coppia di attori Boldi – De Sica.

Gli attori, con il loro modo ironico, nei tre spot presenti sulle piattaforme social della Polizia di Stato, mandano un messaggio forte contro l’utilizzo dei fuochi illegali che può provocare anche gravi danni fisici.

Negli ultimi 5 anni, anche grazie alle campagne della Polizia di Stato su questo fenomeno, non si sono registrati decessi durante la notte di Capodanno, ed è una buona notizia.

Tuttavia, vi è stato un incremento del numero dei feriti, sopratutto a causa di armi da fuoco, durante i festeggiamenti del Capodanno scorso.

Da 6 del 2017 sono passati ad 11 nel 2018.

È tra i minori che si registra un implemento del dato complessivo dei ferimenti, 50 rispetto ai 48 dell’anno precedente.

Ancora una volta gli episodi più gravi devono essere ricondotti all’uso sconsiderato di prodotti pirotecnici illegali, oltre che all’uso improprio di armi da fuoco.

Nei giorni che precedono le festività e i festeggiamenti di fine anno le forze dell’ordine sono impegnate a controllare e a sequestrare il materiale pericoloso e non conforme alla normativa vigente.

In diverse città italiane, e anche in Basilicata, a Potenza, è stato disposto in un’ordinanza comunale per i prossimi giorni il divieto di utilizzo di petardi, botti e artifici pirotecnici di qualsiasi genere sopratutto per la loro pericolosità e molti sono stati i sequestri di materiale di questo tipo operati negli ultimi giorni dalle forze dell’ordine a tutela dei cittadini.

Esiste un oggettivo pericolo, anche per i petardi di libera vendita, trattandosi comunque di materiali esplodenti, in grado di provocare lesioni anche di grave entità sia a chi li maneggia, sia a chi ne viene fortuitamente colpito.

Serie conseguenze negative si possono determinare anche a carico degli animali domestici e non, oltre a ingenerare in loro un’evidente reazione di spavento.

L’accensione e il lancio di fuochi d’artificio e di petardi, lo scoppio di bombette, mortaretti e il lancio di razzi di ogni tipo, è sempre causa di disturbo e lamentele da parte di molti cittadini, sopratutto per l’uso incontrollato da parte di quanti non rispettano le precauzioni minime d’utilizzo o anche per la presenza di minori.

Inoltre, si raccomanda di non raccogliere eventuali artifici inesplosi, che dovessero rinvenirsi in strada, di acquistare prodotti esclusivamente presso rivenditori autorizzati, assicurandosi che siano muniti della dicitura attestante la possibilità di commercializzazione al pubblico, ricordando che solo ed esclusivamente gli artifici cosiddetti declassificati sono da intendersi di libero commercio, di non affidare ai minori prodotti che, anche se non espressamente a loro vietati, richiedano una certa perizia nel loro impiego o comportino comunque un sia pur minimo livello di pericolo in caso di utilizzo maldestro, di accendere i botti in zone isolate e comunque a debita distanza da persone e animali, evitando tassativamente zone affollate per la presenza di feste, riunioni o per altri motivi e tutte le aree nelle quali le esplosioni dei prodotti pirotecnici potrebbero ingenerare incendi.

A questo punto, la nostra redazione invita tutti i cittadini alla massima attenzione perchè per quel che ci riguarda non vorremmo assolutamente parlare di incidenti causati da passatempi inutili, fuori moda, ma sopratutto pericolosi di questo tipo, che possono essere eliminati tranquillamente, mentre auguriamo a tutti voi di aspettare serenamente l’arrivo del nuovo anno in famiglia mangiando e bevendo prodotti genuini della nostra Terra, che sicuramente non mancheranno sulle nostre tavole.

Rocco Becce

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE