Curiosità, Notizie dall'Italia e dal Mondo

I 3 principali cambiamenti che la pandemia di Covid ha portato nelle nostre vite

La pandemia di Covid ha cambiato il mondo, questo è innegabile. Può sembrare difficile trovare dei punti positivi in tutto questo, ma è necessario tirare le somme fino a questo momento e osservare quali sono stati i maggiori cambiamenti portati, con volontà di giudizio, ma piuttosto di consapevolezza.

  1. Più attività da casa

La DAD, gli acquisti, il gioco online. I casinò online Svizzera hanno visto un enorme incremento dei propri giocatori, con un discreto equilibrio nelle giocate. Dall’altro lato, pensiamo alla didattica a distanza, e ai numerosi acquisti fatti online perché nei negozi non era più possibile andare. C’è chi si è riscoperto parrucchiere, chi sarto, e così via. Anche a livello sportivo, il salotto è diventato una palestra, e molte persone si sono dovute arrangiare come personal trainer di se stesse.

Dall’altra parte c’è stato un ampio risparmio in termini culinari, e una grossa perdita per le attività di ristorazione che si sono viste costrette a chiudere i battenti per mesi.

  1. Cambio nelle abitudini

 Pensiamo alle cose più semplici: caffè e brioches al bar, la palestra due giorni a settimana, il pranzo con i parenti la domenica. Sono tante le cose che da un giorno all’altro sono diventate un ricordo per molti, più o meno sofferto. Quello che è evidente e certo è il fatto di aver dovuto abbandonare le certezze precedenti, accogliendo l’elasticità mentale nelle proprie giornate.

Pensiamo anche al periodo in cui quasi ogni settimana cambiava il colore delle regioni: non si potevano fare programmi certi di alcun tipo, perché tutto sarebbe dovuto cambiare. Insomma, la comfort zone di ogni persona è stata messa a dura prova, e c’è chi ha accusato il colpo in maniera più pesante, sviluppando disturbi da stress post-traumatico o ansia nella programmazione della propria giornata anche una volta tornati in zona bianca. Dall’altro lato c’è chi ne ha giovato, rendendosi conto che le abitudini seguite in precedenza erano simili a prigioni, e pertanto le ha abbandonate con piacere.

  1. Disturbi sociali

 Inutile non menzionare i disturbi sociali che si sono sviluppati in molte persone. La lunga permanenza forzata a casa prima, e l’obbligo della mascherina in ogni luogo all’aperto e al chiuso dopo, hanno contribuito a creare disagi sociali. Ci sono infatti persone che hanno faticato parecchio a reinserirsi in maniera normale e tranquilla nella società, nella vita di tutti i giorni, come se la realtà non fosse più un luogo sicuro, ma un posto dove temere per la propria incolumità e dove sentirsi quanto mai vulnerabili. Per fortuna ci sono diversi enti che si sono mossi tra volontariato e aiuto gratuito a chi ha vissuto situazioni e sensazioni di questo tipo, per contrastare la situazione con umanità e solidarietà.

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com