Eventi in Basilicata

Guardia che Luna! Gezziamoci Il Jazz Festival di Basilicata

Guardia che Luna! natura, musica, letteratura, poesia, teatro, giochi, laboratori, racconti, mostre fotografiche, degustazioni e tanta allegria insieme alla comunità di Guardia Perticara

Per il quarto anno consecutivo l’Onyx Jazz Club si trasferisce in uno dei borghi più belli d’Italia per una tappa del Gezziamoci, giunto alla sua 31unesima edizione.

Quella del 2018 sarà un’edizione speciale grazie al contributo del Progetto Suoni del Futuro Remoto, realizzato da Onyx Jazz Club in co-produzione con la Fondazione Matera-Basilicata 2019.

“Suoni del Futuro Remoto” è un progetto che vuole presentare all’Europa il racconto del territorio della Basilicata, attraverso l’esplorazione dell’acustica dei luoghi, dei suoni e delle sue tradizioni. Si tratta di un progetto rivolto alla ricerca e alla produzione d’avanguardia.

In questo campo espressivo, si vogliono comprendere e utilizzare diversi linguaggi, dalla musica, all’installazione sonora, dalla performance dal vivo, ai lavori di field recording e di sound scaping in natura.

Il Collaudo Sonoro di Guardia Perticara del 18 agosto sarà l’occasione per sperimentare l’acustica dei luoghi che caratterizzano il centro storico e, contemporaneamente, raccontare il paesaggio attraverso l’ascolto dei suoni che esso produce.

Il borgo di Guardia Perticara sarà trasformato per una sera in un laboratorio creativo grazie a performances di artisti nei vicoli e piazzette e a un’installazione urbana.

Quest’ultima, a cura di Onyxlibro – Presidio del libro di Matera e Suoni del Futuro Remoto, sarà ispirata al libro di Antonio Infantino DANZA COSMICA, COLORE, SUONO ED ARCHITETTURA edito dal Consiglio Regionale di Basilicata (Bruxelles 1996) e avrà come sfondo il gioco “La torre dei mille gatti”. Come Infantino gioca chiedendosi quale gatto fu, SUONI DEL FUTURO REMOTO gioca con l’imprevisto, con la scoperta di quel suono remoto o di quell’alchimia che nasce dall’interazione  tra musica, danza e geometria dell’architettura.

Il viaggio alla scoperta del paesaggio lucano inizierà a Matera, dove un autobus sarà messo a disposizione di artisti e spettatori per raggiungere insieme Guardia Perticara per una serata alla scoperta dei luoghi e della sua comunità.

Collaudi Sonori, programma:

  • Augusto De Sanctis (ornitologo), Ospiti discreti, alla scoperta della biodiversità
  • Danza Cosmica. Colore Suono ed Architettura. Omaggio ad Antonio Infantino

La Torre dei Mille Gatti

UniBanda SFR Università di Basilicata

Antonella Mazzilli, OnyxLibro – Presidio del Libro di Matera

  • Paolo Viola Trio
  • Emanuele Schiavone Quartet
  • IXOS DUO Marta Gadaleta, voce – Gianni Vancheri, chitarre e clarinetto basso
  • Rino Locantore, il CantoRacconto
  • Silvana Kuhtz e Marianna Campanile con la partecipazione degli studenti del liceo Duni-Levi di Matera, Quel che  resta del bello – Incursioni poetiche
  • Assaggia la Mia Terra: Associazione Ergghiò Matera

 

Suoni Del Futuro Remoto è un progetto di Matera Capitale Europea della Cultura 2019

 

E’ a disposizione 1 autobus con partenza da Matera per raggiungere Guardia Perticara.

Partenza sabato 18 agosto ore 17 da Matera, Piazza della Visitazione lato Scuola Media Torraca (Matera)

Ritorno ore 24 circa da Guardia Perticara per Matera

Trasporto gratuito fino ad esaurimento posti

Prenotazione obbligatoria entro venerdì 17 agosto ore 18 tel. 324/0561747 o scrivendo a onyxlibro@gmail.com

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS