Grumentum, è qui la festa?

Cronaca di una stagione indimenticabile, Domenica l' "Abbraccio" del Cupolo

E’ tempo di festeggiamenti.

La Val D’Agri torna in serie D, e lo fa attraverso una stagione da record.

Il Grumentum Val D’Agri di patron Antonio Petraglia e di Mister Volini, ha praticamente annientato  ogni avversario, soprattutto nel girone di ritorno.

L’avvio difficile di stagione (tre sconfitte e nove gol subiti nelle prime tre gare interne), aveva messo in discussione gli investimenti estivi e rischiava di destabilizzare un ambiente che si considerava già maturo per il “grande salto” all’interno del grande calcio “nazionale.”

La capacità di reazione è stata degna delle compagini determinate a raggiungere un solo obiettivo: vincere.

L’intervista al Presidente Petraglia:

La rimonta de “I Cavalieri” è stata tale da frantumare quasi tutti i record nazionali di categoria (e non solo).

I Numeri di una stagione incredibile

24 Vittorie, 1 Pareggio e 3 Sconfitte per un totale di 73 punti (Punteggio parziale, mancano ancora due incontri al termine della stagione.)

Record nazionale di Vittorie in trasferta : 14 su 14 fino a questo momento (Manca il match conclusivo del campionato a Lavello).

92 gol fatti e 20 subiti (Miglior attacco e seconda miglior difesa del campionato)

Il cammino biancazzurro è ancor più impressionante se si considerano i punti conquistati dopo la quinta giornata, al termine della quale il Melfi aveva espugnato il “Cupolo” per 3-1 facendo scaturire la terza sconfitta in tre gare interne per gli uomini di Volini.

Da quel momento in poi, nelle restanti 23 partite, i “Cavalieri” hanno conquistato 22 vittorie ed un solo pareggio per un totale di 67 punti!

Numeri da marziani.

Una stagione davvero perfetta, resa indimenticabile dagli storici trionfi al “Corona” di Rionero (0-2 contro la Vultur) e soprattutto al “Valerio” (2-5 contro il Melfi, partita del sorpasso ai danni dei Federiciani).

La “ciliegina sulla torta” di un’annata da raccontare ai nipotini nel corso dei prossimi decenni, è stata la conquista della Coppa Italia di Eccellenza ai danni del Real Senise, nella finale di inizio Gennaio disputata al “Curcio” di Picerno.

L’Abbraccio del “Cupolo”

Domenica 31, alle 16, al “Cupolo” di Villa D’Agri, arriva il Real Metapontino.

La partita non ha nulla da dire alla graduatoria, sarà soltanto il momento della grande festa di tutto il popolo Biancazzurro.

Prima e dopo il match, il Presidente Petraglia, Mister Volini, tutti i calciatori e i dirigenti del sodalizio sportivo valligiano raccoglieranno l’abbraccio del proprio “fortino”.

Prevista una grande affluenza di pubblico.

 

 

 

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE