Curiosità, Notizie dall'Italia e dal MondoPrimo Piano

Gioco d’azzardo: storia ed evoluzione dal “dado” ai “giochi online”


La storia dei casinò si intreccia con quella del gioco d’azzardo. Partire dalle origini del gioco d’azzardo, in cui si cercherà di analizzare le tappe più significative delle sale da gioco nei secoli, fino ad arrivare ai giorni nostri, dove il gioco d’azzardo, grazie ad internet è alla portata di chiunque senza alcun limite di spazio o di tempo.

 

Dalle sue forme primordiali al quadro di Caravaggio

Gli archeologi, si sa, per questioni storiche possono darci una grossa mano e infatti grazie a loro il gioco d’azzardo, nelle sue forme primordiali, era già praticato circa 5 mila anni prima della venuta di Cristo.

Nell’antichità si lanciavano i dadi per conoscere la volontà divina. Il “Dado” era uno strumento fabbricato usando ossa di animali cacciati e molto in voga dalle popolazione antiche come i Babilonesi, i Sumeri, gli Assiri, gli Egizi. La stessa parola azzardo deriva dall’arabo “az-zahr” e significa per l’appunto dado.

Nel corso del tempo il dado non venne più usato solo per questioni religiose, anzi assunse sempre più un significato diverso: un vero e proprio strumento di intrattenimento.

Tracce del gioco d’azzardo, inteso nel significato più vicino agli usi e ai  costumi della società odierna, lo ritroviamo nel quadro di Caravaggio “I Bari” (in foto) e proprio dal quadro di Caravaggio troviamo tracce anche della prima sala da gioco italiana in epoca medievale, la Baratteria.

 

Dalla Baratteria alla nascita dei casinò italiani

I cosiddetti Barattieri, erano coloro a cui era affidata la gestione degli affari nelle Baratterie. Il ricorso al gioco d’azzardo, in epoca medievale, era uno dei principali mezzo per raggirare la gente. Per questo motivo, chi praticava o gestiva il gioco d’azzardo nelle taverne – su volontà dell’ imperatore Federico II – non poteva essere chiamato a testimoniare in un processo, o ricoprire delle cariche amministrative importanti, in quanto considerato poco credibile.

Al gioco d’azzardo quando divenne un diritto, tra il medioevo e il rinascimento,  gli venne applicata una imposta in tutto il territorio italiano: le “gabelle”, una somma che doveva essere corrisposta, su tale giro d’affari, annualmente dal gestore del luogo pubblico dove si praticano attività di gioco.

A Venezia si può annoverare la nascita della casa da gioco più antica del mondo: il Casinò di Venezia. Successivamente solo nel Novecento vennero costruiti altre case da gioco: il Casinò di Sanremo nel 1905, il Casinò di Campione d’Italia nel 1917, il Casinò di Venezia al lido negli anni ’30 e il Casinò di Saint Vincent  nel 1947.

 

Il gioco d’azzardo in Europa e nel nuovo mondo

Partiamo dalla Francia dove nella Parigi dell’ancien régime gli aristocratici si riunirono in salotti sfarzosi con tanti giochi d’azzardo quali il gioco dei dadi, la Roulette ( inventata dal fisico e filosofo Pascal per le sue dimostrazioni scientifiche) il gioco del “Vingt-et-un” (l’attuale Blackjack) e tanto altro.

Dopo la Rivoluzione in Francia gli emigranti francesi, espatriati nelle Americhe, portarono con se i giochi che vennero elaborati, ben presto, con l’introduzione di nuove regole che permisero la nascita della Roulette Americana, il Poker e il Blackjack. Il Poker per tutto l’800 divenne  il gioco più praticato nel Wild West con partite che spesso finivano in sparatorie perché qualcuno cercava sempre di barare.

Negli Stati Uniti e specialmente a New York, nel primo ventennio del Novecento, il gioco d’azzardo veniva praticato regolarmente nei locali dove era facile imbattersi in spettacoli di musical. Tutto questo si fermò nel 1919 con l’inizio dell’era del Proibizionismo che vietava l’assunzione in pubblico di alcol e il gioco d’azzardo. Inevitabilmente, dal 1919 in poi, alcol e gioco d’azzardo diventarono attività prede delle organizzazioni malavitose.

Solo nel 1931 con l’emanazione, nello Stato del Nevada, di una legge che legalizzava il gioco d’azzardo permise la nascita dei famosi Casinò a Las Vegas. Qui nacquero nuovi giochi, varianti dei giochi classici,  come il Poker Texano o Caraibico e fecero la loro comparsa i primi giochi elettronici che diventeranno il simbolo di Las Vegas: le Slot Machines. Abbiamo parlato qualche giorno fa di alcune manifestazioni in Val d’Agri chiamate SLOT MOB inerenti al mondo slot machines.

 

Il gioco d’azzardo online e le sue evoluzioni

Il PC, soprattutto dagli anni ’90 in poi, ha rivoluzionato il sistema socio-economico della nostra società “globale” azzerando con internet quasi ogni limitazione spazio-temporale sul piano della comunicazione. Nacquero così i primi siti web per il gioco d’azzardo. La rete ha ridotto la distanza tra i casinò online e i giocatori che fino a quel momento praticavano solamente sale gioco fisiche. La proliferazione ulteriore dei casinò online si deve ad una maggiore sicurezza delle transazioni che permettono il trasferimento di fondi online da un soggetto ad un altro con un solo click dal proprio PC, come paypal e i conti online di ognuno di noi.

La domanda così da parte degli internauti divenne sempre più crescente nel tempo. Pertanto ai giochi classici: Roulette, Baccarat, Poker online, si ha la nascita di varianti di giochi – ciò è avvenuto anche con gli emigranti francesi in America –  con servizi più attraenti quali  i Videopoker, i Giochi di Abilità, i Giochi Arcade,  le Slot machine online  le cui componenti strutturali, come possiamo vedere in un sito preso ad esempio NetBet,  divennero sempre più sofisticate, distaccandosi, in modo totale, dalla tradizionale fisionomia della tipica Slot da bar.

I servizi di gioco offerti dai casinò online hanno pensato bene di proporre una versione dei giochi per tutti gli utenti anche sui dispositivi mobili (smartphone e tablet) che consentono di giocare online anche quando sono fuori dalle mura domestiche. Inoltre per eliminare le differenze tra il mondo del gioco virtuale e quello reale sono stati immessi sul mercato del gambling online (termine inglese che significa gioco d’azzardo) anche dei servizi dal vivo che danno la possibilità allo scommettitore di maturare, sul piano emozionale, esperienze di gioco non molto diverse da quelle di un vero casinò previo utilizzo di una webcam.

 

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com