Cronache

Gestiva tre market cinesi ma non dichiarava i proventi

Le Fiamme Gialle di Policoro hanno concluso un’attività ispettiva nei confronti di una società di capitali con sede in Policoro, gestita da un cittadino di origine cinese, operante, con tre diversi punti vendita, nel settore del commercio al dettaglio di confezioni per adulti.

In particolare, è stato appurato come l’imprenditore controllato non avesse presentato le dichiarazioni dei redditi e dell’IVA negli anni 2015 e 2016 ed avesse contestualmente cessato l’attività, subito rimpiazzata da una nuova società intestata alla consorte.

Il comportamento omissivo del soggetto ispezionato, che prima di cessare formalmente l’attività commerciale ha deliberatamente omesso di dichiarare all’Erario i guadagni realizzati negli ultimi anni, non è sfuggito ai finanzieri di Policoro.

L’impresa è stata monitorata sia attraverso le banche dati in uso al Corpo che, soprattutto, “sul campo”, in quanto più volte è stata sanzionata per non aver adempiuto all’obbligo di emissione degli scontrini fiscali.

L’attività ispettiva in rassegna rappresenta l’ennesimo caso di “evasore totale” scoperto dai finanzieri della Compagnia di Policoro, che hanno proceduto a segnalare all’Agenzia delle Entrate di Matera “ricavi non dichiarati” per circa 440.000 Euro.

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS