Società e Cultura

Francesco Castelgrande dell’Usb risponde al sindaco di Grassano a seguito di alcuni chiarimenti scaturiti sulla stampa


“Lo scrivente, coordinatore regionale USB (Unione Sindacale di Base) Pubblico Impiego di Basilicata, a seguito di alcuni chiarimenti a mezzo stampa del sindaco di Garaguso, Francesco Antonio Auletta, ribadisce che ha colpito nel segno mettendo a nudo le serie problematiche del Comune in questione e la nota dolente è che il primo cittadino di Garaguso ancora una volta elude i problemi principali e si sofferma sulla semplice gestione del personale per scoprire l’acqua calda e cioè che il salario è un diritto dei lavoratori e compito ineludibile dell’amministrazione”. Inizia così la nota stampa del responsabile sindacale USB che aggiunge – peccato che non risponda alle numerose PEC inviate al suo indirizzo e per la qual cosa il sottoscritto si vede costretto ad investire organi superiori a causa di inesistenti contrattazioni nel Comune di Garaguso. Infatti, alcuni dipendenti lamentano la mancata erogazione di produttività e la gran parte del personale inquadrato in categorie inferiori svolge ruoli da funzionari o da responsabili ed il sindaco addirittura si permette di mettere in discussione il lavoro svolto addossando la responsabilità agli stessi lavoratori che ai quali  non vengono riconosciute le posizioni contributive, con il rischio che qualcuno possa andare in pensione con periodi che risultano non versati. E poi senza dover parlare del sito dell’amministrazione comunale trasparente, del tutto privo di documentazione che riguarda la voce del personale. La trasparenza e l’anticorruzione sono due elementi fondamentali della P. A. e tale problema già nel 2015 aveva visto le dimissioni del segretario comunale, ma poco o niente è cambiato da allora”. Vorrei ricordare al sindaco, inoltre, – conclude il responsabile sindacale – gli impegni assunti in una riunione del tavolo della delegazione trattante del 13 settembre scorso, al quale l’unico sindacato presente era l’USB e che tutti gli impegni presi sono stati non solo disattesi, ma attendono ancora risposte ed il sottoscritto è ancora in attesa di un incontro per la firma definitiva di quell’accordo, che il primo cittadino di Garaguso ha voluto definire come un incontro informale, mentre USB riconferma l’affermazione dell’arroganza del potere ed invita lo stesso a ripristinare corrette relazioni sindacali e a riprendere la contrattazione che è ferma da diversi anni”.
Rocco Becce robexdj@gmail.com

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com