Firmato l’accordo tra Csen e Fisdir per lo sviluppo di moduli formativi per la figura dell’Insegnante Tecnico di Sport Integrato

Si è tenuto ieri, giovedì 21 febbraio, l’incontro pubblico di presentazione ufficiale della Carta dei valori dello Sport Integrato redatta dagli studenti delle 20 Scuole (una per Regione) partecipanti al progetto Carovana dello Sport Integrato. Numerose le istituzioni presenti all’incontro svoltosi presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, che hanno valorizzato l’importante lavoro di costruzione collettiva, durato più di 3 mesi, che vuole essere un passo avanti nella direzione di una cultura sempre più inclusiva e di uno sport che accolga sempre più i valori dell’integrazione delle differenze. Nell’occasione il Presidente Nazionale Csen (Ente promotore del progetto ormai da anni impegnato per lo Sport Integrato) Francesco Proietti e il Presidente Nazionale FISDIR (Federazione Italiana Sport con Disabilità Intellettiva Relazionale) Marco Borzacchini hanno siglato un accordo di collaborazione reciproca per lo svolgimento del progetto, per la massima diffusione della Carta dei valori e per lo sviluppo futuro, attraverso l’apertura di tavoli di lavoro specifici, di moduli dedicati alla formazione delle figure del settore: gli Insegnanti Tecnici dello Sport Integrato.

“Come dimostrano sempre più spesso i fatti di cronaca, lo sport non è educativo di per sé: lo sport deve essere intenzionalmente educativo, e noi stiamo lavorando in questa direzione insieme a tutti gli Enti che hanno manifestato il loro interesse a collaborare” ha dichiarato il Presidente Proietti durante il suo intervento.

All’incontro sono intervenuti Roberto Tavani, Delegato allo Sport della Presidenza della Regione Lazio, Maria Concetta Romano, Assessora alla Politiche Sociali del III Municipio di Roma, Andrea De Pasquale, Presidente del Consiglio di Amministrazione e del Consiglio Scientifico della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, Tobias Voltan, membro del Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Assistenti Sociali, Maddalena Casa, Delegata allo Sport e alla Comunicazione dell’Associazione Italiana Persone Down (AIPD) Onlus, Achille Fraja, Docente dell’IIS Pacinotti-Archimede, Rosario De Caro, Vice Presidente ENS (Ente Nazionale Sordi Onlus) e Andrea Bruni, Responsabile Ufficio Progetti Csen Nazionale.

Tutti i presenti si sono espressi favorevolmente sull’impostazione del lavoro fatto per la costruzione del documento, mettendo in evidenza l’importanza della prospettiva utilizzata per una definizione condivisa del concetto di Sport Integrato, e si sono resi disponibili a farsi portatori degli stessi valori, promuovendo all’interno dei propri Enti e delle proprie Organizzazioni la sottoscrizione della Carta.

“Fisdir è molto felice di collaborare attivamente a questo importante progetto e di stare al fianco di chi si impegna per favorire lo sport per le persone con disabilità” ha sottolineato il Presidente Nazionale FISDIR Marco Borzacchini a margine della sigla dell’accordo.

La carta dei valori, che inizierà il suo viaggio per tutta Italia a bordo dei pulmini della solidarietà tra meno di tre settimane, potrà essere sottoscritta durante le 20 tappe regionali e online a partire dal 15 marzo, data dell’evento di apertura “Buon viaggio carovana”. Il primo equipaggio, formato da atleti disabili e non, operatori e volontari, incontrerà le istituzioni presso la Sala del Carroccio del Campidoglio, passerà per la Sede del Consiglio della Regione Lazio e si metterà in viaggio per raggiungere la Sicilia. Il 18 marzo la prima tappa vera e propria vedrà Palermo protagonista dell’evento di benvenuto della carovana, con presentazione e sottoscrizione della Carta dei valori presso la Sala Consiliare del Comune in Piazza Pretoria. Il giorno successivo, al Palazzetto dello Sport Oreto, si terrà la prima partita dimostrativa di Football Integrato (lo sport appositamente nato per adattarsi ad atleti di tutte le tipologie e di tutti i livelli) giocata dai 18 atleti dell’equipaggio e, a seguire, presso l’Aula Magna dell’I.I.S.S. Pio La Torre, si svolgerà il primo incontro formativo aperto a tutti coloro che siano interessati ad approfondire le conoscenze sul tema. Il 20 marzo la Carovana ripartirà alla volta della Calabria, per ripetere l’esperienza nella Regione vicina e rimettersi in viaggio allo stesso modo ogni due giorni, fino ad aver completato il giro di tutto lo stivale. Il 14 maggio la Carovana rientrerà nella Capitale, dove vuole incontrare il Presidente della Repubblica, insieme alle delegazioni degli studenti di tutte le Scuole aderenti, per la consegna delle firme raccolte e apporre sulla Carta l’ultima importante sigla.

Il progetto Carovana dello Sport Integrato è promosso dal Centro Sportivo Educativo Nazionale (CSEN), Ente No Profit di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI, dal CIP, accreditato presso il MIUR e Associazione Nazionale di Promozione Sociale, con il finanziamento del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ai sensi dell’art. 72 del Codice del Terzo Settore (d.lgs 117/2017) Annualità 2017. Finora ha coinvolto tramite patrocinio numerosi soggetti istituzionali e organizzazioni di rilievo: CONI, CIP, FISDIR, INAIL, ANCI, Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, i Comuni di Ascoli Piceno, Brindisi, Cavalese (TN), Latisana (UD), Lignano Sabbiadoro (UD), Marsicovetere (PZ), Meda (MB), Napoli, Narni (TR), Palermo, Pont-Saint-Martin (AO), Quiliano (SV), Reggio Calabria, Riccia (CB), Sennori (SS), Serravalle Pistoiese (PT), Pescara, Val di Fiemme (TN), Vigasio (VR), Vignola (MO), Roma – Municipio III, Torino – Circoscrizione IV, Consiglio Regionale della Calabria, Regione Basilicata, UNPLI Pro Loco Basilicata, Assessorato allo Sport della Regione Molise, Regione Emilia Romagna, Centro per le Pari Opportunità della Regione Umbria, Regione Lazio, Biblioteche di Roma.

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE