Primo PianoSport

Due Viggianesi sul tetto dell’Appennino: raggiunta quota 2912 metri del Gran Sasso

L’amore verso la montagna è quello che accomuna Enrico Pisano e Nicol Ielpo (il ciclista di Bikeitaly), i due Viggianesi sabato 22 settembre 2018 hanno raggiunto la vetta del Gran Sasso; il primo Enrico aveva già scalato molte volte la montagna più alta dell’ Appennino e aveva promesso a Nicol, giovane amante della montagna, di portarlo con lui, promessa mantenuta!

I due escursionisti sono partiti alle ore 7:30 da Campo Imperatore (quota 2100 mt) ed hanno iniziato l’ ascesa verso sua “maestà” per la “via normale”.

 

Dopo 2 ore e 40 minuti di cammino alle ore 10:10 hanno raggiunto la vetta più alta denominata il “Corno grande” (quota 2912 mt). Dalla vetta si apre una vista mozzafiato su tutto l’ Abruzzo e si riesce ad osservare in tutto il suo splendore la seconda vetta del Gran Sasso: il “corno piccolo” (quota 2655 mt).

Dopo un’ora trascorsa in vetta a quasi 3 mila metri d’altezza i due iniziano la ripida discesa verso il rifugio Duca degli Abruzzi (quota 2388 mt) per poi tornare a Campo Imperatore.

Rientrati a casa, le impressioni di Nicol: “un giorno indimenticabile, quando ho visto la croce in vetta mi sono sentito un uomo, nonostante la via normale sia abbastanza agevole ho trovato molte difficoltà nella discesa e ringrazio ancora Enrico, un amico e un grande amante della montagna“.

 

Foto di Nicol Ielpo e Enrico Pisano

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS