Cronache

Due anziani coniugi salvati dalla Polizia di Stato da un incendio


In Basilicata, nella città dei Sassi di Matera, ancora un’operazione della Polizia di Stato a tutela dei cittadini e questa volta di due anziani coniugi.

Nel primo pomeriggio di ieri, mercoledì 12 luglio, il personale della Polizia di Stato, in servizio di volante, ha salvato due anziani che rischiavano di rimanere vittime di un incendio sprigionatosi accidentalmente accanto alla propria abitazione situata in aperta campagna, un episodio avvenuto in una contrada in prossimità della frazione La Martella, dove la coppia, dopo aver acceso nel cortile di un casolare rurale, un fuoco che sarebbe poi servito per la preparazione della conserva di pomodori a cui si stavano dedicando, era entrata nell’abitazione per riposare e non si era accorta di quanto stava avvenendo all’esterno.

Legna, vecchi copertoni di gomma, matasse di tubi per l’irrigazione e altro, hanno preso fuoco e provocato una lunga colonna di fumo scuro che era stata notata dai poliziotti sulla volante in servizio, sin da via Gravina, nella periferia Nord della città.

Gli esperti operatori, che conoscono molto bene il territorio grazie al loro lavoro, hanno capito dove l’incendio si stava sviluppando e si sono portati rapidamente sul posto trovandosi di fronte la scena dell’incendio, con alte fiamme che lambivano pericolosamente le pareti esterne dell’abitazione rurale, protetta da una recinzione perimetrale e da un cancello chiuso con una catena, dove nessuno si era accorto di nulla.

I poliziotti hanno allertato immediatamente i Vigili del Fuoco, che però al momento erano indisponibili perchè impegnati a spegnere una serie di altri incendi che da giorni, purtroppo, stanno flagellando il nostro territorio.

Gli agenti sono allora intervenuti, innanzitutto azionando la sirena per segnalare la presenza di mezzi di soccorso agli occupanti della casa, poi hanno scavalcato la recinzione e in assenza di strumenti specifici per fronteggiare la situazione, con mezzi di fortuna hanno guadagnato l’ingresso al casolare.

Inoltre, hanno notato delle bombole di GPL vicino alle fiamme e le hanno prontamente allontanate, nonostante il fumo nero che avvolgeva tutta l’area e che rendeva particolarmente difficoltosa tutta l’operazione, riuscendo, intanto, a spegnere parzialmente l’incendio e a prelevare gli anziani dall’interno.

Infine, con l’impiego di un tubo di gomma agganciato alla rete idrica, gli agenti della Polizia di Stato sono riusciti a circoscrivere le fiamme e a mettere in sicurezza la zona interessata dall’incendio.

Successivamente i due anziani, ancora preoccupati, ma riconoscenti per il provvidenziale soccorso ricevuto, hanno spiegato tutta la dinamica dei fatti, mentre uno dei due operatori è stato poi accompagnato al Pronto soccorso, dove i medici gli hanno riscontrato una prognosi di tre giorni per intossicazione da fumo.

Rocco Becce robexdj@gmail.com

 

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com