Cronache

Droga nei corridoi della scuola, ispezione dei carabinieri a Stigliano


Il grave problema delle sostanze stupefacenti in uso tra i giovani è, oramai, all’attenzione di tutte le forze dell’ordine.

Nei giorni scorsi, dopo l’inizio delle attività scolastiche 2018/2019, in Basilicata, in provincia di Matera, la Compagnia Carabinieri di Pisticci, guidata dal nuovo Comandante, il Capitano Massimo Cipolla, ha avviato mirati controlli antidroga nella zona di propria competenza.

In tale occasione, a Stigliano, i militari dell’Arma della locale Stazione, insieme ai colleghi del Nucleo Cinofili di Tito, in provincia di Potenza, hanno effettuato delle visite ispettive con l’obiettivo preventivo ed eventualmente repressivo a disincentivarne il consumo e lo spaccio delle sostanze stupefacenti, proprio all’interno dei luoghi d’istruzione.

Infatti, in accordo con il dott. Giosuè Ferruzzi, Dirigente scolastico dell’Istituto Statale Professionale d’Istruzione Superiore di Manutenzione e Assistenza Tecnica “Alderisio”, i militari hanno svolto dei controlli nelle aule affollate di studenti.

L’operazione, a pochi giorni dell’insediamento del nuovo Comandante della Compagnia Carabinieri, il Capitano  ha permesso di rinvenire, così, nei luoghi ad uso comune, corridoi ed androni, due involucri contenenti della droga, di tipo hashish e marijuana, rispettivamente del peso di 1,10 grammi e 2,10 grammi.

La droga, molto probabilmente abbandonata da alcuni giovani messi in allarme dall’azione preventiva condotta dai Carabinieri, è stata sottoposta a sequestro a carico di ignoti, poichè non è stato possibile attribuirla ad alcuno per la successiva segnalazione alla competente Prefettura.


Nel frattempo, in merito a ciò, il Prefetto di Potenza, Giovanna Cagliostro, ha sensibilizzato i sindaci lucani sulla Direttiva del Ministro dell’Interno “Scuole Sicure”, inviata ai Prefetti, emanata in vista della riapertura dell’anno scolastico 2018/2019, sottolineando la necessità di una rinnovata azione di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, con particolare attenzione alle aree vicine ai plessi scolastici, utilizzando tutte le risorse disponibili.

La situazione attuale su questo delicato argomento diffusa è stata esaminata, proprio, in sede di Riunione Tecnica di Coordinamento delle forze di Polizia, presieduta dal Prefetto di Potenza, presso la sede della Prefettura, in piazza Mario Pagano, nel corso della quale è stato disposto di potenziare i servizi di controllo del territorio, già posti in essere dalle forze dell’ordine, anche con il concorso delle Polizie Locali, con particolare riguardo ai luoghi più esposti al rischio di infiltrazione o presenza di spacciatori, al fine di intensificare l’attività di prevenzione e contrasto a talel fenomeno.

Il Prefetto ha, anche, invitato i sindaci della provincia ad avviare ogni possibile intervento di messa in sicurezza delle scuole e di riqualificazione delle aree limitrofe agli istituti scolastici, implementando il sistema di vigilanza con uno specifico impiego delle Polizie Locali e, per quanto possibile, con la realizzazione di impianti di videosorveglianza.

Il Prefetto ha, inoltre, richiamato l’attenzione dei sindaci sulle misure previste dal Decreto Legge 14/2017, convertito con legge 48/2017, recante “Disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città”, che ha introdotto alcuni importanti strumenti di prevenzione al fenomeno, tra i quali la possibilità di inserire le aree urbane dove esistono i plessi scolastici, tra i siti su cui è consentita l’applicazione del “DASPO urbano”.

Con tale misura, di indubbia efficacia sul piano operativo per gli istituti, in particolare superiori, a più elevata concentrazione di studenti, si darebbe il senso di una forte e comune volontà di elevare la cornice di sicurezza intorno a tali ambienti.

Rocco Becce

Close
WhatsApp Attiva GRATIS le news sul tuo Whatsapp