Donare il sangue è un atto d’amore

LE SCORTE DI PLASMA IN BASILICATA SONO INSUFFICIENTI

La donazione di sangue dovrà crescere. C’è ancora molto da fare per arrivare ad essere autonomi per quanto riguarda la disponibilità di plasma in Basilicata. Negli ultimi anni ha raggiunto quasi l’insufficienza per quanto riguarda la donazione di sangue intero. C’è ancora molta strada da percorrere per avere scorte sufficienti di plasma, la parte liquida del sangue che trasporta i globuli rossi, i biachi e le piastrine. Il problema riguarda L’Italia intera che è costretta a importare migliaia di litri all’anno pari a un di un terzo del  fabbisogno nazionale. Per questo, il Centro Nazionale del Sangue, invita tutte le Regioni a incentivare attraverso campagne informative e progetti mirati a incrementare la donazione del plasma.

La Basilicata ne ha a disposizione circa 4.000 unità  ma ne dovrebbe raggiungere le 7 o 8 mila per essere autonoma.

E’ possibile donare il plasma 6 volte l’anno e dare il proprio contributo per curare molte malattie.

Dal plasma si ricavano l’albumina (utilizzata per curare pazienti con gravi malattie al fegato);  i fattori della coagulazione (per i pazienti emofilici); la gammaglobulina (per prevenire o curare diverse malattie infettive); stati di emergenza (incidenti stradali, incidenti sul lavoro, gravi interventi ed altro..

Per compiere questo atto d’amore “donate  il vostro  sangue”, rivolgendovi al più vicino Centro Trasfusionale Autorizzato  della Regione Basilicata .  

Giulia Giarletta

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE