Lavoro e Salute

Domani coordinamento UIL-UILM sulla contrattazione unica dei lavoratori indotto Eni


Domani a partire dalle ore 9 presso il Centro Sociale di Villa d’Agri si terrà il coordinamento Uil-Uilm dell’area di Viggiano “per discutere della situazione industriale del Centro Oli di Viggiano a partire dalla trattativa circa la Contrattazione Unica, dalla Sorveglianza Sanitaria e dalla Rivalorizzazione del progetto MCPO che ancora oggi non ha dato quelle risposte ricercate e necessarie per i lavoratori dell’Indotto Eni”.

Lo annuncia il sindacato attraverso un comunicato, in cui è spiegato che “è necessario che tutti gli attori che governano le dinamiche del petrolio facciano rete, facciano sintesi e soprattutto la loro parte a partire da Eni e dalla Regione Basilicata, quest’ultima risulta inadempiente rispetto agli accordi, alle delibere regionali che vedevano ingenti investimenti economici che purtroppo ad oggi risultano non attualizzati e ne tantomeno esigibili e che invece potrebbero essere le prime risposte alle giuste rivendicazioni dei lavoratori dell’Indotto di Viggiano”.

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com