Società e Cultura

Da Bergamo il duo flauto e chitarra Sacchetti – Bussola


Il duo bergamasco Sacchetti-Bussola, rispettivamente flauto e chitarra, ha portato la propria musica, venerdì 25 agosto all’auditorium Cappuccini di Sala Consilina (SA). Invitati dall’associazione Amici della musica del Lagonegrese, sono arrivati in Basilicata in occasione della quarantesima edizione del Festival internazionale della chitarra di Lagonegro (Potenza). Il duo ha eseguito musiche di Piazzolla, Bach e Born. Al flauto Irene Sacchetti, che ha studiato ai conservatori di Bergamo e di Novara e che, ha già ottenuto vari riconoscimenti come il primo premio al concorso internazionale “Città di Chieri” (2022) e il primo premio al concorso internazionale “Nouvelles étoiles” di Parigi in duo proprio con il chitarrista Fabio Bussola, con il quale ha recentemente inciso il suo primo album dedicato alla musica sudamericana e dal 2021 è sotto contratto con l’etichetta discografica Movimento classical e Movimento classical management. Il chitarrista classico Fabio Bussola ha partecipato e vinto più di venti concorsi nazionali ed internazionali di chitarra, fra i quali spiccano il primo premio assoluto al 12° concorso internazionale “Città di Voghera” nel 2013, primo premio per due edizioni consecutive al concorso internazionale “Città di Favria” nel 2013 e nel 2014 ed il primo premio assoluto con lode al concorso “Città di Tradate” nel 2014. Nel 2015 gli viene assegnata la 29a edizione della borsa di studio “Lino Barbisotti” di Bergamo, nel 2016 vince il premio internazionale di interpretazione “Mauro Fantinelli” e, per due edizioni consecutive, 2016 e 2017, si aggiudica il premio internazionale di musica da camera “Musica e Natura” in Svizzera. Dal 2018 ad oggi risulta vincitore di diversi premi e concorsi, tra cui il primo premio assoluto al concorso “Giorgio e Aurora Giovannini” di Reggio Emilia, primo premio per due edizioni consecutive, 2019 e 2020, al concorso “Festival corde d’autunno” di Milano, primo premio assoluto al III concorso “G. Marziali” di Seveso, primo premio assoluto al concorso nazionale “La chitarra volante” di Brescia, secondo premio al concorso “Nouvelles etoiles” di Parigi e primo premio al LAMS Matera 2021. Ha vinto anche per due edizioni consecutive, 2019 e 2020, il premio “Seicorde academy”, conferitogli dai Maestri Andrea Dieci, Christian Saggese, Giulio Tampalini, Marco Tamayo e da Filippo Michelangeli, direttore di “Suonare News”, “Amadeus” e della rivista “Seicorde”. Di particolare rilievo le registrazioni delle opere del chitarrista e compositore Giovanni Podera ed altre opere a lui dedicate di compositori contemporanei come Luigi Artina, Sergio Fabian Lavia, Kevin Swierkosz-lenart e Franco Balliana. Diverse di queste registrazioni sono pubblicate per la casa editrice “Sinfonica”. Per il Presidente dell’Associazione Amici della Musica del Lagonegrese, il Maestro Pietro Cantisani, “dare spazio a questi giovani musicisti è molto importante per almeno due motivi: portare nuova linfa a manifestazioni consolidate come la nostra e sottolineare l’importanza dell’eccellente formazione musicale che in Italia è ancora capace di dare risultati di altissimo spessore, come dimostrato dal concerto di questi due giovanissimi musicisti”.
Il Festival internazionale della chitarra di Lagonegro torna in Basilicata, domenica 27 agosto alle 21,15 a palazzo Corrado di Lagonegro con il concerto di Angelo Colone, interprete del più significativo repertorio per chitarra dei principali compositori italiani contemporanei. Colone è un solista apprezzato dalle maggiori istituzioni musicali internazionali, si è diplomato e perfezionato con maestri quali Alirio e Senio Diaz, Bruno Battisti D’Amario, Angelo Gilardino. Il concerto di Lagonegro si aprirà proprio con un omaggio al maestro e compositore Angelo Gilardino.
Inizio concerti ore 21.15

Articoli correlati

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com