Coronavirus: i sindaci di Grumento Nova e Marsicovetere chiedono al Prefetto, l’impiego delle Forze Armate

Un “presidio militare nell’area industriale  della Val d’Agri, svincolo SS 598, Grumento Nova “.

E’ quanto ha richiesto, il Primo cittadino, Antonio Imperatrice in una nota inviata al prefetto Annunziato Verdè e alla Protezione Civile della Regione Basilicata. Il Sindaco nel documento spiega che “tenuto conto delle restrizioni previste dai Dpcm e di quelle introdotte dal presidente del Consiglio dei  Ministri il 22 marzo 2020 e dell’importanza strategica – evidenzia Imperatrice –  della zona industriale della Val d’Agri, in cui insistono l’attività petrolifera dell’Eni con il Centro Olio Val d’Agri quella delle industrie di Meccanica di Precisione (Elbe), di Fil Plastici (Vibac)e numerose imprese legate all’indotto estrattivo”, si richiede “un presidio militare che possa – continua la nota –  monitorare  al meglio e rendere sicuro il passaggio numerosissimi autotreni, autisti e merci di scambio, provenienti dall’estero e da ogni parte di Itali”.  In particolare per l’amministratore, una garanzia per “garantire il rispetto ed il controllo sulla chiusura delle attività di produzione non strategiche per il governo nazionale”.

“Lo svincolo segnalato – aggiunge il Primo cittadino – è l’unico presente sulla SS 598, in ingresso ed in uscita, dalla zona industriale per il traffico merci”. E sulla stessa lunghezza d’onda anche il Sindaco di Marsicovetere, Marco Zipparri che nella giornata di ieri, ha inviato una nota al Prefetto di Potenza, per richiedere un Presidio Militare al fine di potenziare i servizi di controllo della circolazione dei veicoli e dei pedoni alla luce delle limitazioni imposte dal Dpcm.

“A seguito dell’ordinanza n°10/2020 del Presidente della Regione Basilicata e dell’Ordinanza dei Ministri Speranza e Lamorgese ho chiesto il potenziamento – si legge nel post lanciato da Zipparri su Facebook –  dei servizi di controllo che si rendono necessari soprattutto nell’area urbana di Villa d’Agri, oltre il già capillare e efficiente servizio svolto sinora dalla Polizia Locale di Marsicovetere, dalle Forze dell’Ordine, in particolare dall’Arma dei Carabinieri e dalla Guardia di Finanza, ai quali va il mio profondo riconoscimento e tutta la mia gratitudine”. “I cittadini che provengono da altri Comuni  – evidenzia sempre nel post il Sindaco – potranno accedere nel territorio di Marsicovetere esclusivamente per comprovate esigenze lavorative legate alla filiera dei servizi di pubblica utilità e/o per motivi di salute”. “Gli acquisti di prodotti alimentari e di beni di prima necessità si devono effettuare – conclude l’amministratore –  nei propri comuni di residenza. Un grazie ai miei concittadini che ancora una volta dimostrano grande senso di responsabilità e ottemperanza” .

Intervista al Sindaco Zipparri:

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE