Consegnati i premi letterari Mons. Anselmo Filippo Pecci a Tramutola

Un concorso letterario nazionale giunto alla terza edizione: premio Mons. Anselmo Filippo Pecci, nato a Tramutola nel 1868, e diventato poi Arcivescovo di Acerenza e Matera. Tramutola ricorda così una figura di grande spessore umano omaggiandolo tramite 4 premi:

  • le poesie inedite;
  • la silloge poetica edita;
  • la narrativa edita;
  • i racconti degli alunni delle classi terze della secondaria di primo grado delle scuole della Val D’Agri.

Premi indirizzati anche ad autori esordienti con una giuria presieduta da Santino Bonsera, Presidente del Premio Letterario Basilicata nonché del Circolo Culturale Silvio Spaventa Filippi di Potenza.

Non solo letteratura nell’evento condotto da Antonella Di Lernia e da Vincenzo Tedesco. La serata è stata allietata ed arricchita dalle note musicali dei Maestri di musica del locale Istituto Comprensivo “L. Da Vinci”: Nicola La Banca (al clarinetto), Cristian Calò (alla fisarmonica), Lucio Domenico Dragonetti (al flauto traverso) e Pasquale Molfese (al pianoforte).

Graditissimo ospite dell’evento sarà anche il Maestro Graziano Accinni esibetosi con alcuni brani musicali, insieme al cantautore Gabriele Cirigliano e al chitarrista Giuseppe Ormando, frontman degli Elettric.

Senza dimenticare l’ intervento musicale della giovane promessa musicale Giovanni Grieco al pianoforte.
La poesia presente non solo nelle premiazioni ma anche nelle letture del poeta Antonio Monaco, autore di silloge poetica e di una raccolta di proverbi di genti lucane e del giovane studente universitario Francesco Salera.

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE