Eventi in BasilicataPrimo Piano

Moda, sapori e spettacoli. “Fashion Stellare”, un evento per attrarre sulle risorse della Val d’Agri

Spostare almeno per un giorno l’attenzione mediatica sul petrolio per promuovere e valorizzare le risorse tutte della Val d’Agri terra di turismo, cultura, moda e attività di moda, prodotti alimentari di qualità. E’ l’obiettivo di “Fashion Stellare” – Moda, Sapori, Spettacoli in Val d’Agri”, che si terrà sabato 17 giugno a Viggiano (Hotel Kiris) con una testimonial d’eccezione – Valeria Marini stilista e manager- promosso da Federalberghi, Confcommercio, Associazione Forme con il patrocinio del Comune di Viggiano,  APT, Parco Nazionale Appennino Lucano, Consorzio Turistico Alta Val d’Agri e l’adesione di numerose associazioni di categoria tra le quali Confartigianato e Confesercenti. Una manifestazione che comincerà già dal pomeriggio con il convegno voluto dall’Amministrazione Comunale di Viggiano in cui verrà presentato il disciplinare del ferricello di Viggiano.

Con l’approvazione del disciplinare e del riconoscimento del ferricello come prodotto a marchio De.C.O.(Denominazioni Comunali d’Origine), si vuole dare ai ristoratori la possibilità di avere un’arma in più per i visitatori attirati dai sapori riconducibili a quel prodotto nello specifico, ma anche a tutti i prodotti della nostra valle. Un brand territoriale per essere efficace deve essere prima di tutto riconosciuto come valore e opportunità dagli operatori economici del sistema; così facendo può funzionare verso l’esterno e lasciare un segno nella memoria del consumatore.

Interverranno durante il convegno: il Sindaco di Viggiano Amedeo Cicala, la Dott.ssa Raffaella Maulella Barrese Tecnico Alimentare e Redattore del Disciplinare, Michele Tropiano Presidente Federalberghi Basilicata sezione di Potenza, Dott.ssa Giovanna Petrone Ricercatrice CNR, Domenico Totaro Presidente del parco Appennino Lucano Val d’Agri-Lagonegrese, Luigi De Lorenzo Sindaco di Aliano,  Luca Braia Assessore Politiche Agricole e Forestali Regione Basilicata, Marcello Pittella Presidente Regione Basilicata. A conclusione dell’evento degustazioni del ferricello, offerti dall’Associazione “I Custodi del gusto Viggianesi“, e i prodotti tipici della Val d’Agri con la partecipazione del Presidente Nazionale FIC Rocco Pozzulo.

Ma sarà solo l’antipasto della lunga serata-notte di spettacolo sotto il cielo stellato di Viggiano per gustare i fagioli di Sarconi, il canestrato di Moliterno, i cruschi di Senise bevendo un buon bicchiere di vino Terre Alta Val d’Agri.  Poi sfileranno gli abiti del brand “Baci stellari” della Marini che per la prima volta arriveranno al Sud dopo Fashion Week di Milano e anche creazioni sartoriali di stiliste lucane, la presentazione di grandi griffe ad opera di boutique di Villa d’Agri e Polla (Sorrentino abbigliamento, Sorrentino calzature, Felisao Etnochic alta moda, Gioielli Gino, Fevian Sposa), le produzioni delle studentesse del Professionale di Moda di Moliterno.  Durante l’evento condotto da Angelo Contaldo si esibiranno i gruppi folk viggianese e moliternese, intramezzi musicali dell’arpa viggianese e saranno ospiti Bruno Santarsieri, Lino Colle, Graziano Accinni e gli Ethnos.

Con il simbolo della seduzione femminile – dice presidente di Confcommercio Potenza Fausto Demare – vorremmo sedurre i visitatori-turisti della Val d’Agri. Per rilanciare il turismo che sta attraverso in quest’area una delle fasi storiche più difficili le parole d’ordine della Confcommercio  sono concertazione e rete di imprese. Di qui l’idea di un tavolo permanente per la Val d’Agri di confronto tra operatori di settore e istituzioni sotto il coordinamento dell’Apt perchè per fare turismo, occorre coinvolgere l’intero sistema economico, politico-istituzionale, sociale e culturale di un territorio. Le risorse – continua Demare – ci sono, occorre una maggiore cultura d’impresa e più mercato.  Siamo stati coinvolti dalla vicenda petrolio che speriamo presto venga risolta.

Lo sfruttamento petrolifero in Val d’Agri è ormai una condizione con la quale dobbiamo convivere. ENI è la più grande compagnia petrolifera nel mondo e siamo certi che ha tutte le competenze tecniche e professionali per ricercare le cause di questo incidente produttivo, per mettere in campo un’azione correttiva e sanare la situazione.  Per questo sollecitiamo le istituzioni a e gli enti preposti ad una maggiore attenzione, affinché le condizioni ambientali rientrino nei parametri di sicurezza, per garantire a noi ed alle future generazioni, condizioni di vita normali.

..

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
RICEVI GRATIS LE NEWS