Primo PianoSocietà e Cultura

Decreto Natale, torna l’autocertificazione per tutti: quando va esibita – (SCARICA)


L’Italia torna 10 giorni in zona rossa e torna anche l‘autocertificazione. Nella zona rossa proclamata dal 24 al 27 dicembre, dal 31 al 3 gennaio e il 5 e il 6 è vietato spostarsi tranne che non ci siano motivi di lavoro, salute, necessità  e per andare a trovare i propri cari, secondo le regole indicate, cioè di un massimo di 2 persone non conviventi con deroga per i minori di 14 anni.

Chi si muoverà in questi giorni dovrà munirsi di autocertificazione, la stessa istituita lo scorso ottobre. Nel modulo andranno motivati gli spostamenti di lavoro, salute e necessità ma anche quelli che verranno effettuati per andare a far visita ai propri parenti. Il Governo ha ricordato che gli spostamenti potranno avvenire una sola volta nell’arco della giornata e solo per raggiungere una abitazione nell’arco delle 24 ore. Quindi un controllo sulle autocertificazioni potrebbe far emergere un’infrazione di tale limite e questo potrebbe comportare una multa che può andare dai 400 ai 1000 euro.

[button color=”orange” size=”medium” link=”https://www.gazzettadellavaldagri.it/wp-content/uploads/2020/12/modello_autodichiarazione.pdf” icon=”” target=”false” nofollow=”false”]SCARICA L’AUTOCERTIFICAZIONE[/button]

Resta l’obbligo di autocertificazione dopo il coprifuoco, quindi dalle 22 alle 5 del mattino. Il modulo dovrà essere esibito anche nei giorni di zona arancione, quando si potrà circolare liberamente solo all’interno del proprio comune, lo spostamento tra comuni e Regioni resterà consentito solo per i suddetti motivi di necessità, salute e lavoro. Piccola deroga per i comuni più piccoli: gli spostamenti saranno concessi tra centri con meno di 5 mila abitanti e per un raggio di massimo 30 km.

FONTE: LEGGO.IT

 

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com