Curiosità, Notizie dall'Italia e dal Mondo

Come tenere d’occhio i tergicristalli

I tergicristalli sono un componente dell’auto spesso sottovalutato. Finché c’è bel tempo non ci si ricorda neanche di averli, ma quando c’è brutto tempo ci si ritrova puntualmente a non vedere più bene, soprattutto al buio, e si possono creare situazioni pericolose.

La manutenzione e sostituzione regolare dei tergicristalli è fondamentale per la sicurezza di guida. Andiamo a vedere come capire quando è necessario sostituire un tergicristallo, come accorgersene e come sostituirlo senza necessariamente affidarsi ad un’autofficina

 Come si usura il tergicristallo

Le spazzole dei tergicristalli hanno componenti in gomma che si usurano col tempo, specialmente la lama; è necessario che sia morbida e sottile per consentire il corretto funzionamento, ma questo la rende anche suscettibile all’usura. La vita media di un tergicristallo è di circa un anno.

I tergicristalli si rovinano poi a causa del calore o per azione meccanica di eventuali detriti sul vetro, come ad esempio la sabbia, che si può accumulare quando si montano spazzole non idonee. La presenza di sabbia e altri detriti (che si accumulano quando i tergicristalli non sono performanti) può anche rovinare il parabrezza.  

Visto che la qualità di un tergicristallo è data dalla qualità dei suoi materiali, spesso gli articoli economici si usurano molto più rapidamente.

 Cosa tenere d’occhio

La spazzola va sostituita quando perde elasticità o si vedono screpolature causate dal calore. Se le componenti metalliche della spazzola oppure la staffa sono arrugginite, è necessario sostituirle. Inoltre, se la lama è visibilmente consumata o deformata va sostituita. Questo per quanto riguarda l’ispezione visiva.

Durante la guida, invece, se le spazzole sono consumate si possono vedere righe sul parabrezza al passaggio dei tergicristalli, oppure si possono sentire rumori insoliti.

 Come sostituire i tergicristalli?

Andiamo a vedere cosa fare quando è necessario sostituirli: come capire quale parte va cambiata, come acquistare il ricambio corretto e come effettuare la sostituzione.

 Quali tergicristalli devo comprare?

Bisogna innanzitutto capire da cosa dipenda il problema. Se la staffa va sostituita meglio rivolgersi a un meccanico. Se il problema riguarda solo la spazzola o la lama si può facilmente intervenire in autonomia.

È possibile sostituire l’intero blocco spazzola più supporto (è la scelta più frequente) semplicemente acquistando un ricambio della stessa misura e tipologia del vecchio componente. È possibile misurare con un metro i tergicristalli (spesso destro e sinistro non hanno le stesse dimensioni) e acquistarli uguali. Alcuni modelli sono interamente in gomma, altri hanno un telaio metallico. Questa seconda tipologia non è sempre compatibile col parabrezza e non acquistatela se il modello originale era in gomma flessibile. La spazzola si attacca alla staffa tramite uno snodo che non è uguale per tutti i modelli di auto, controllate che lo snodo sia uguale all’originale.

In alternativa si può sostituire la sola lama, ma solo su alcuni modelli o nel caso del tergicristallo posteriore.

 Sostituire i tergicristalli

Per sostituire il blocco bastano pochi secondi. Prima di tutto si solleva la staffa e si stacca la spazzola dallo snodo. Si comincia rimuovendo il tappo o sollevando il coperchio, se presenti. Dopodiché si sfila la spazzola (a seconda dello snodo la posizione richiesta può essere perpendicolare o parallela). Di solito è presente una sorta di tasto da premere per lo sgancio. A questo punto si può rimuovere la spazzola avendo cura di non appoggiare la staffa sul parabrezza, meglio mettere uno strofinaccio per proteggerlo se dovesse scappare di mano la staffa tirata dalla molla. A questo punto si può infilare la nuova staffa col procedimento inverso rispetto allo smontaggio di prima. Infine, si può riappoggiare il tergicristallo sul parabrezza.

Per sostituire la sola lama, come è spesso necessario per il tergicristallo posteriore, è sufficiente comprare una lama nuova e tagliarla alla misura desiderata. Meglio effettuare il taglio dopo aver smontato la vecchia per avere il campione sottomano. Rimosso il supporto della lama, è sufficiente tirare per sfilarla, avendo cura di osservare come sono disposte le barre metalliche di supporto per poi riposizionarle correttamente. Rimossa spazzola e barre, si inseriscono le barre sulla lama nuova e si reinserisce il tutto nel supporto.

Puoi sempre consultare il manuale d’uso e manutenzione dell’auto per maggiori dettagli sulla sostituzione delle spazzole e sul ricambio da acquistare.

 Fonti:

https://www.pezzidiricambio24.it/ricambios/tergicristalli-49

https://www.wikihow.it/Sostituire-le-Spazzole-Tergicristallo-della-tua-Auto

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Gazzetta Coupon - Contattaci per tutte le info