Politica

Cicala: industrie e strade le due priorità per la Basilicata

«Un grande piano infrastrutturale per la Basilicata e uno industriale per lo sviluppo regionale». A giudizio del sindaco di Viggiano, Amedeo Cicala, via Anzio dovrebbe utilizzare le royalties del petrolio in primis in questa duplice direzione. Cicala, va ricordato, è il primo cittadino lucano che, più degli altri, ha avuto (e ha) a che fare con i proventi delle estrazioni petrolifere (avendo l’80% dei pozzi lucani sul suo territorio). Una situazione che incorona Viggiano, forse, tra i centri più ricchi in Italia. Chi meglio di lui, quindi, può dispensare consigli in fatto di utilizzo?

«Ci tengo a precisare – ha ricordato il sindaco di Viggiano – che, su 100 euro di royalties, 85 vanno alla Regione e i restanti 15 vanno anche agli altri comuni interessati dal petrolio, non solo a noi. In secondo luogo mi sento di dire che nei miei 4 anni da sindaco le royalties sono state spese in modo epocale. Basti vedere gli indici di produttività, di sviluppo di Viggiano e quelli relativi all’occupazione, all’incremento della popolazione. Premesso ciò, io credo che, visto anche il paventato incremento delle royalties, la Regione debba puntare sulle infrastrutture: ammodernare quelle esistenti e pensare anche a nuove strade.

Quali? Una trasversale che attraversi la regione per collegare centri magari vicini per raggiungere i quali, però, si è spesso costretti a giri assurdi. Inoltre, credo che le royalties vadano usate per un nuovo piano industriale che riguardi varie aree della Basilicata, si da determinare un reale sviluppo. A qualcuno può non piacere il discorso delle royalties, e lo capisco. Però le abbiamo e dobbiamo utilizzarle meglio. Magari seguendo quello che abbiamo fatto a Viggiano».

FONTE: LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO – Piero Miolla

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS