Curiosità, Notizie dall'Italia e dal Mondo

Chi sono i più grandi atleti lucani?



Gli atleti lucani Emanuele Gaudiano, Donato Telesca e Domenico Acerenza sono stati tra i protagonisti degli ultimi Giochi olimpici di Tokyo nel 2021. Oltre a portare in alto i colori dell’Italia, i tre hanno avuto anche l’onore e l’onere di rappresentare la regione Basilicata al prestigioso appuntamento delle Olimpiadi, a testimonianza di un profondo legame che lega questa parte del Bel Paese la mondo delle discipline sportive.

Ma chi sono (e chi sono stati) gli sportivi e gli atleti della Basilicata più famosi? Partiamo dai fratelli D’Onofrio, Francesco e Terryana, due fuoriclasse del karate che da Marsicovetere sono partiti alla conquista del mondo. In particolare Terryana, karateka del Centro Sportivo Esercito, che per due volte è riuscita a vincere l’oro con la nazionale agli Europei (e una volta il bronzo mondiale a squadre) nella specialità del kata.

Passiamo a un nome molto noto ai grandi appassionati dello sport in Italia, ovvero il ciclista Domenico Pozzovivo. L’atleta di Policoro in carriera ha vinto diverse tappe del Giro d’Italia (che in due edizioni lo ha visto arrivare quinto nella classifica generale) e, tra le varie, anche il Giro del Trentino (oggi noto con il nome di Tour of the Alps) nel 2012.

Pozzovivo, dopo il fallimento del Team Qhubeka, è stato messo sotto contratto quest’anno dalla compagine belga dell’Intermarché-Wanty, scuderia del World Tour Uci che porterà l’atleta lucano a prendere parte alle maggiori competizioni della stagione ciclistica, comprese le classiche monumento di autunno dove il ciclista della Basilicata, secondo le opinioni sulle quote per le scommesse sportive di Betway dedicate al mondo ciclismo, partirà come uno dei favoriti.

Un altro dei più grandi atleti nati da queste parti è stato Donato Sabia. Scomparso prematuramente nel 2020, Sabia (originario di Potenza) è stato finalista negli 800 metri in due edizioni consecutive dei Giochi olimpici, quella di Los Angeles nel 1984 e quella di Seoul quattro anni dopo (chiudendo le due gare rispettivamente al quinto e al settimo posto). Di lui si ricorda la medaglia d’oro (sempre sugli 800 metri) vinta agli Europei indoor di Göteborg, in Svezia (nel 1984).

Non possiamo non soffermarci sul calcio, lo sport più popolare e giocato in Italia. Giocatori e allenatori lucani famosi sono stati il potentino Franco Selvaggi, campione del mondo con la Nazionale di Enzo Bearzot nel 1982, Francesco Mancini, portiere che ha giocato con Bari, Foggia e Napoli in Serie A, Francesco Colonnese, difensore centrale che con l’Inter nel 1998 ha vinto una Coppa UEFA, il tecnico Gigi De Canio (vincitore di una Coppa Intertoto con l’Udinese nel 2000 e del campionato di Serie B con il Lecce nel 2010).

Ancora in attività troviamo due attaccanti, Simone Zaza e Gianluca Sansone: il primo, oggi in forza al Torino, è stato il secondo giocatore originario della Basilicata a meritarsi una convocazione nella Nazionale maggiore, mentre il secondo, oggi alla Casertana, è stato protagonista in Serie A con la Sampdoria, Torino e Sassuolo.

Questi erano solo alcuni degli uomini e delle donne dello sport lucano, personaggi che hanno portato in alto il nome di un territorio, quello della Basilicata, a livello mondiale.

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com