Speciale Elezioni Regionali 2019Primo Piano

Centrodestra, il momento della verità. Nuovi nomi e la conferma di Cicala

Riceviamo e pubblichiamo.


Dopo giorni di voci e continue smentite, sembra essere arrivato il momento delle scelte. La coalizione di Centrodestra non può più permettersi di rinviare l’ufficializzazione del nome del candidato governatore che contenderà la presidenza della giunta regionale al Centrosinistra ed al Movimento Cinque Stelle.


Nelle scorse ore, le riunioni “Romane” dei leader nazionali del Centrodestra hanno confermato che spetta a Forza Italia indicare il nome del candidato governatore della Basilicata. Silvio Berlusconi dovrebbe quindi annunciare il candidato Presidente, salvo colpi di scena, nei primi giorni della prossima settimana.

In queste ultime ore sono stati tanti i nomi fatti in tv, ma soprattutto sui social e sui giornali. Sono ormai passati i tempi delle campagne elettorali tradizionali, ormai anche la politica e la comunicazione si gioca sempre più sui nuovi strumenti di comunicazioni che offre il web. Con tutti i benefici e i danni che il loro utilizzo comporta.

Infatti negli ultimi giorni sono tanti i post sulla politica regionale, e non mancano neppure tanti commenti offensivi sui vari candidati. Crediamo che questi “post spazzatura” si estinguono da soli e che è arrivato il momento di alzare il livello del dibattito, ognuno di noi deve farsi portatore di discorsi forbiti e che finalmente in Basilicata si possa parlare di programmi e di cose da fare per tutti i cittadini in difficoltà.

Occorre far emergere che la gente perbene, è in tutti gli schieramenti, occorre solo capire (da parte degli elettori) chi mette in campo strategie convincenti. Le chiacchiere inutili ed offensive spariranno dal dibattito, almeno si spera.

Il “balletto” di conferme e smentite degli ultimi giorni, continua anche negli ultimi minuti, secondo indiscrezioni, Leone, Cannizzaro e Saraceno sarebbero i nuovi nomi sul tavolo delle trattative. Mentre Pasquale Pepe, sempre da quanto si è appreso, avrebbe rinunciato dopo che i vertici gli hanno chiesto di dimettersi da Senatore, per dimostrare una reale voglia di gareggiare a candidato Presidente della Regione Basilicata.

Non da escludere la candidatura a Presidente anche di Antonio Cappiello e Massimo Zullino, sempre esponenti della Lega.

Tuttavia rimane in pole position ancora la candidatura del sindaco di Viggiano, Amedeo Cicala, che piace molto, poiché ritenuta credibile, e sostenuta da tanti sindaci, amministratori, associazioni, professionisti, della società civile. Parliamo di un nome importante, un nome di spessore, un amministratore noto alle cronache nazionali per diverse vicende importanti in cui ha saputo coinvolgere non solo la sua comunità.
Il Sindaco Cicala sembra avere tutte le carte in regola per portare la coalizione di Centrodestra non solo a vincere ma a governare la Basilicata.

In effetti a poche ore dalla notizia della sua probabile candidatura a Presidente, sono stati in tanti, in particolar modo sui social, a manifestare il proprio entusiasmo per un nome che unisce tutto il Centrodestra. Espressione di una politica che guarda al civismo, ma non solo, il Sindaco Cicala è rappresentativo di importanti dinamiche sociali ed economiche dell’intero territorio Lucano. Di fatto conoscere quali siano le sue posizioni in merito alle delicate tematiche che riguardano la Basilicata lo rendono il candidato ideale.

Al momento di certo vi è la consapevolezza che i tempi sono maturi e stretti ormai. Pertanto nelle prossime ore sapremo se davvero il Centrodestra avrà un candidato Presidente giovane in linea con le attuali tendenze nazionali.

 

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE