Petrolio in Val d'Agri e Valle del SauroPrimo Piano

Centro Oli Viggiano: acque 28 volte fuori media

“Dalle analisi del campionamento dell’area oggetto dello sversamento emerge un inquinamento della falda sotterranea di 28 volte superiore alla media”: questo è un commento preoccupato di Pasquale Stigliani al documento contenente le rilevazioni di ARPAB effettuate nella zona del recente sversamento di petrolio fuoriuscito dal COVA (Centro Olii Val d’Agri) di Viggiano (Pt ).

Stigliani è assistente di Gianni Girotto, capogruppo per il Movimento 5 Stelle nella X Commissione (Industria, commercio e turismo) del Senato, nonché responsabile comunicazione e organizzazione di ScanZiamo le Scorie. Mentre lo sversamento ha riguardato 400 tonnellate di greggio diffuso a partire dal serbatoio D nei terreni dal mese di agosto dello scorso anno.

Ma la situazione è in evoluzione, e si percepisce fibrillazione nella politica e ansia nelle comunità locali. Da parte sua Eni – proprietaria dell’impianto – ne ha decretato la chiusura temporanea lo scorso 18 aprile.

E se i risultati delle analisi delle acque sotterranee mostrano diversi parametri fuori norma, la mobilitazione contro il COVA, che si trova a pochi metri dal fiume Agri e dalla diga del Pertusillo, importanti fonti di acqua destinata all’agricoltura, prosegue (il prossimo appuntamento convocato dalla società civile è per sabato 27 maggio in piazza, a Matera). Come pure prosegue la raccolta firme online (a 4 mila sottoscrizioni) Fermiamo i pozzi di petrolio in Basilicata sulla piattaforma change.org.

E sul fronte istituzionale? Due giorni fa la conferenza stampa del presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella (Pd) che ha annunciato come Centro Olii sia diventato impianto di rilevanza nazionale e il suo funzionamento sarà controllato dalla Regione Basilicata e soprattutto dall’Ispra (Istituto superiore per la protezione e ricerca ambientale).

FONTE QUI

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS