Notizie dal Territorio

Castelsaraceno Rifiuti: Report su differenziata e riduzione RSU

I dati relativi alla produzione di raccolta differenziata e riduzione dei rifiuti solidi urbani registrati per l’anno 2017 e conseguiti dalla comunità di Castelsaraceno hanno evidenziato un quantitativo di rifiuti avviati a recupero pari a 253,35 tonnellate mentre il quantitativo di rifiuti smaltiti in discarica è stato pari a 94,70 tonnellate. La percentuale di raccolta differenziata conseguita è pari al 72,79%. È stato, quindi, anche per l’anno 2017 di gran lunga superato l’obiettivo di Legge del 65% e, ancora una volta – dopo l’entusiasmante esperienza del 2016 e la percentuale di raccolta differenziata pari al 76,92% – il Comune di Castelsaraceno potrà realisticamente rientrare nell’elite dei Comuni Ricicloni.

E’ quanto si legge in un comunicato del Comune di Castelsaraceno.

La diminuzione della produzione dei rifiuti urbani è un risultato rilevante tant’è che, per alcuni esperti in materia, una volta superata la percentuale del 65% di raccolta differenziata, diviene obiettivo primario. La riduzione della produzione dei rifiuti urbani è infatti in cima alla gerarchia di corretta gestione dei rifiuti di cui all’art. 179 del Testo Unico Ambientale ed è un punto fondamentale della Strategia Internazionale Zero Rifiuti 2020 (www.zerowasteitaly.org). Con questo obiettivo, abbiamo aderito alla Settimana Europea per la riduzione dei Rifiuti nel Novembre del 2017 realizzando un’importante azione formativa nell’ambito del progetto di refezione scolastica e educazione alimentare NaturalMensa, per la riduzione dei rifiuti organici prodotti sulle nostre tavole. Gli obiettivi dei prossimi mesi non possono che lasciarsi ispirare da cifre che ottimizzino i valori delle impronte consumistiche sul territorio che ci ospita. Un impegno da concretizzare con responsabilità e consapevolezza, in maniera sinergica, affinché le percentuali ed i benefici ambientali raggiungano livelli sempre più qualificanti. La sfida di prevenzione in termini di produzione dei rifiuti sarà potenziata consolidando realtà come il compostaggio domestico e di comunità, un centro di riuso dei materiali e di raccolta dei rifiuti, progettualità realizzabili attingendo nel prossimo futuro a finanziamenti delle programmazioni regionali e nazionali. Alla luce di ciò, l’Amministrazione Comunale al fine di incentivare ulteriormente la raccolta differenziata dei rifiuti con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 19 del 31/03/2018, ha approvato una riduzione della Tari per l’anno 2018 per tutte le utenze domestiche e non domestiche mediante l’abbattimento del 50% della tariffa sulla parte variabile. Il sindaco Rocco Rosano argomenta: “un segnale importante che, nonostante le difficoltà di bilancio, abbiamo voluto dare a tutte le utenze per chiedere maggiore impegno sia nella differenziazione dei rifiuti che nella riduzione degli stessi, per consolidare ancora di più il nostro senso civico e la nostra responsabilità e sensibilità ambientale”.

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS