Petrolio in Val d'Agri e Valle del SauroPrimo Piano

Campagna ARPAB di Monitoraggio della qualità dell’Aria al Cova, i dati!


Dal 12/09/2019 al 08/10/2019 è stata condotta una campagna di monitoraggio per valutare la qualità dell’aria nella zona industriale del Comune di Grumento Nova e Viggiano a seguito di segnalazioni pervenute all’Agenzia relative alle emissioni dello stabilimento ENI S.p.A. Centro Olio Val d’Agri.

Nel corso della campagna i dati misurati risultano al di sotto dei valori di riferimento di legge.
Per quanto riguarda gli inquinanti specifici dell’attività del centro olio Val d’Agri, si rilevano innalzamenti di anidride solforosa (SO2) nei giorni 12, 13, 14 e 20/09/2019, di acido solfidrico (H2S) il giorno 12/09/2019.

Per il giorno 12/09/2019 è pervenuta una segnalazione riportante il rilievo di molestia odorigena a partire dalle ore 15:50 ora solare e per una durata di circa 30 minuti. Dall’analisi dei dati medi/minuto si rileva l’innalzamento delle concentrazioni di H2S fino a valori attorno a 60 μg/m3. L’ora di inizio e la durata sono compatibili con le ultime fiammate che si sono alzate dal centro oli: 3 nel giro di soli 5 giorni! I limiti di legge tengono conto della media dei gas rilevati nell’arco di 1 ora o di un’intera giornata, ma nel momento del picco i cittadini avvertono comunque i cattivi odori e in alcuni casi anche malesseri.

Ricordiamo che i controlli dell’arpab sono scattati dopo le segnalazioni ad agosto dai lavoratori dell’aria industriale di Grumento in particolare della Vibac che denunciarono bruciore agli occhi, nausea e dolori allo stomaco.

DATI COMPLETI SUL SITO ARPAB

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Close
Close
WhatsApp Attiva GRATIS le news sul tuo Whatsapp