Politica

Bellettieri: “Al presidente Cicala la mia massima solidarietà”

Il consigliere di Fi: “La colpa del Presidente sarebbe quella di aver voluto preservare il sacrosanto diritto di ciascun consigliere di partecipare al voto, così come fatto in questo anno anche con membri dell’opposizione”

“Ho letto con molta preoccupazione le parole sul Presidente Cicala da parte di un’opposizione in Consiglio regionale sempre più imbarazzante. Non accettiamo lezioni da parte di chi fa fatica a distinguere una mozione da un disegno di legge o da chi ha fatto dell’Aula uno sfogatoio di pulsioni evidentemente represse”. Lo afferma il consigliere di Forza Italia, Gerardo Bellettieri, precisando che “La colpa del Presidente Cicala sarebbe quella di aver voluto preservare il sacrosanto diritto di ciascun consigliere di partecipare al voto, così come fatto in questo anno anche con membri dell’opposizione. Chi non capisce la difficoltà della gestione delle sedute telematiche o non è in grado di comprendere le più elementari dinamiche politiche o è in malafede. A voi la scelta”.

“La Basilicata – dichiara il consigliere – è stata la prima regione ad accettare la sfida delle sedute consiliari digitali. E lo ha fatto nonostante un’opposizione che nei mesi è diventata sempre più strumentale. Non accettiamo lezioni di dignità da chi, solo perché è stato ai vertici della Regione, pretende di partecipare ai Consigli dal bagno di casa, non rispettando né se stesso né tantomeno gli altri membri del Consiglio. Chi ha distrutto la Basilicata abbia almeno la dignità di risparmiarci inutili pontificali”.

“Al Presidente Cicala – conclude Bellettieri – la mia massima solidarietà e un invito: si torni ai Consigli in presenza. Sono convinto che questi bulli della politica si riveleranno quali sono, un manipolo di poveri leoni da tastiera”.

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com