Primo PianoSocietà e Cultura

Basilicata da (ri)scoprire



In questi mesi di paura e terrore diffusi, più volte abbiamo temuto di non poter recuperare nel breve periodo la nostra (tanto sospirata) quotidianità.

Non più tardi di un mese e mezzo fa, anche in Basilicata, pareva pura utopia poter ragionare di estate e turismo.

Da inizio Maggio in poi, fortunatamente, lo scenario è cambiato, tanto che, da circa un mese, la nostra regione non registra nuovi contagi.

Esattamente da due giorni (Mercoledì 24 Giugno ndr), secondo i parametri dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, la Basilicata è una regione “Covid Free.”

Pur ricorrendo agli opportuni scongiuri del caso, abbiamo visto quanto sia ancora lontana purtroppo la fine della Pandemia in tutto il mondo, di certo si può almeno provare a programmare una nuova stagione di sviluppo per il nostro territorio.

La conformazione territoriale della nostra regione consegna l’habitat perfetto per il turismo “Anti Covid” e a “Misura D’Uomo”: spazi molto ampi, tendenza al distanziamento sociale naturale, risorse naturali e paesaggistiche in grande quantità, il fascino unico dei borghi e dei centri storici da riscoprire e riqualificare.

Un’occasione che le Istituzioni territoriali, gli enti di promozione turistica e culturale, davvero non possono lasciarsi scappare.



I mesi di Luglio e Agosto possono rappresentare una ripartenza anche dal punto di vista economico per tutte quelle attività che hanno sofferto massicciamente la mancanza di reddito nel corso del lungo periodo del Lockdown.

[VIDEO] Dieci buone ragioni per venire in Basilicata + la Val d’Agri

 

Per realizzare concretamente tutto questo, c’è bisogno di fare squadra: si abbandonino definitivamente i campanilismi, le reticenze e si presenti all’Europa un grande progetto di turismo sostenibile e in sicurezza.

Trasformare l’emergenza sanitaria e la conseguente crisi economica in un’opportunità di sviluppo per la nostra regione, non è un’utopia.

Di certo, questo tema dovrebbe forse essere posto con un pò di coraggio in più all’interno del dibattito pubblico di questi giorni.

Ad ogni modo, l’auspicio è che davvero si faccia di tutto per portare la Basilicata nei desideri di chiunque sia alla ricerca di un posto affascinante e sicuro dove poter trascorrere le proprie vacanze.

Indispensabile è anche una grande operazione mediatica di promozione comunicativa e di valorizzazione delle innumerevoli bellezze che offre il nostro territorio.

Cari lucani, giochiamo di squadra.

Questa è la vera partita del futuro.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close