Politica

Bardi: “candidatura Aliano Capitale italiana della cultura 2024, riscatto culturale della ruralità”


“La candidatura di Aliano rappresenta il riscatto culturale di quella ruralità contemporanea della Montagna materana, della Val d’Agri e del Metapontino, di Matera e dell’intera Basilicata. Porta con sé modelli di sviluppo sostenibili, forieri di una nuova stagione di sviluppo produttivo. La scommessa che ci attende è quella di far conoscere a tutti questa candidatura. Ogni alianese, ogni lucano, ne comprende il valore soprattutto come motore di sviluppo e acceleratore di cambiamenti. Tutti insieme, pubblico e privato, dopo Matera, ancora una volta, dobbiamo misurarci con inedite e inesplorate forme di sviluppo che fanno dell’accoglienza turistica intima e raffinata il perno principale su cui avvitare processi di crescita”.

Lo ha detto il presidente Regione Basilicata, Vito Bardi, nel video-messaggio di sostegno della candidatura di Aliano a capitale italiana della cultura 2024, inviato in occasione della presentazione dell’iniziativa con i sindaci lucani.

“Il momento di oggi è importante perché mette insieme i sindaci dei vari Comuni e tutta la comunità istituzionale lucana – ha detto Bardi – uniti in nome di un progetto culturale sostenibile sia dal punto di vista economico-finanziario sia per gli obiettivi perseguiti. Dopo i Sassi di Matera i Calanchi di Aliano. La Basilicata lancia la nuova scommessa, fiduciosa delle sue potenzialità. La nostra è una scommessa che può prendere anche maggior vigore con l’oculata destinazione di parte delle risorse del Pnrr”.

“Attendiamo fiduciosi la data del 18 gennaio 2022 – ha concluso Bardi – quando la commissione esaminerà le candidature e selezionerà i 10 progetti finalisti che saranno invitati alle audizioni pubbliche. Vivremo con apprensione, come accaduto per Matera, quei fatidici momenti in cui Aliano sarà chiamata a presentare la propria candidatura e a rispondere alle domande della commissione. Il sogno che coltiviamo è di festeggiare con cinque giorni di anticipo l’arrivo della Primavera. Tutti insieme coltiviamo il sogno di festeggiare il 15 marzo 2022 la proposta al Ministro della cultura di Aliano quale Capitale italiana della cultura per l’anno 2024. Per Aliano dobbiamo impegnarci tutti: con questo dossier Aliano è già capitale. Forza Aliano, forza Basilicata”.

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com