Lavoro e Salute

Ater PZ: nel 2017 spesa di 12,3 ml e 153 interventi-alloggi

Riqualificare il patrimonio esistente; migliorare il rapporto con l’utenza; rendere più efficiente la macchina amministrativa per poter rispondere in linea generale a tutte le esigenze della parte di collettività maggiormente bisognosa: sono gli obiettivi principali dell’Ater di Potenza contenuti nella relazione dell’amministratore unico dell’Azienda residenziale di Potenza, Domenico Esposito,  sul bilancio di previsione 2017 e il bilancio pluriennale 2017/2019 illustrata alla seconda Commissione consiliare permanente (Bilancio e Programmazione).

Pur consapevoli del recente ddl della Giunta finalizzato al riordino e alla unificazione delle attuali Ater di Potenza e Matera, è nostro obbligo – ha sottolineato Esposito – declinare le attività che si intendono implementare nel 2017 a partire da un record quasi storico: nel 2016 sono stati consegnati circa 140 alloggi.

Tra le cifre riferite alle previsioni per il 2017: circa 41 milioni di euro di entrate complessive comprendenti l’avanzo di amministrazione al 31 dicembre 2016 (circa 10,4 milioni di euro), le entrate in conto capitale (circa 15 mln di euro), quelle derivanti dall’alienazione dei beni patrimoniali e dalla riscossione dei crediti (4,5 mln di euro) e quelle derivanti dai prestiti (circa 3 mln di euro). Per quanto riguarda le spese, queste ammontano complessivamente a circa 31 milioni di euro, di cui 7 mln per spese correnti, 18,5 mln per spese in conto capitale e circa 5 mln per l’estinzione di mutui.

L’amministratore unico dell’Ater ha, poi, parlato del piano triennale degli investimenti. “Il programma per l’attività costruttiva ammonta, nel triennio 2017-2019, a 18,7 milioni di euro (circa 12 milioni di euro per il 2017, 5 milioni di euro per il 2018 e 1,5 milioni di euro per il 2019). Nel 2017 – ha precisato Esposito – contiamo di avviare la costruzione di 64 alloggi nel Comune di Potenza, di cui 36 a Macchia Giocoli, previsti anche 464 mila euro di investimento per opere di urbanizzazione a Bucaletto. A Melfi, nell’area Valle Verde, programmata la costruzione di 12 alloggi”. “Le spese per il 2019 – ha continuato Esposito – si riducono a 1,5 mln di euro in quanto riguardano solo la manutenzione e il pronto intervento”. Altri interventi programmati a Filiano 18 alloggi (nuove costruzioni-sovvenzionata); ad Atella 14 (nuove costruzioni-sovvenzionata); a Maratea 9 (recupero edilizio).

Sul fronte della morosità, Esposito ha evidenziato che “è noto che la scarsa redditività del patrimonio è dovuta alla povertà sociale degli inquilini che produce per l’azienda un rilevante costo sociale” ed ha annunciato la creazione di una banca dati al fine di “operare una valutazione sociale sulla morosità “incolpevole” “.

Nel complesso il programma triennale Ater per l’anno 2017 prevede una spesa di 12,3 milioni di euro. Sarà data – ha sottolineato Esposito – sistematica attenzione alla politica di contenimento-efficientamento dei costi. Se l’Ater venisse esentata dal pagamento delle imposte potrebbe essere in grado di sostenere la manutenzione di cui c’è grande necessità perseguendo, con le sue forze, più soddisfacenti livelli erogativi dei propri servizi a favore della collettività. E’ auspicabile – è la conclusione dell’amministratore unico dell’Azienda residenziale di Potenza – che , sinergicamente con la Regione possano percorsi strade alternative per il conseguimento di finanziamenti ricorrendo alle procedure europee.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Gazzetta Coupon - Contattaci per tutte le info