Petrolio in Val d'Agri e Valle del SauroPrimo Piano

Arriva il bonus energetico Val d’Agri, presto la chiusura dell’intesa. Si stimano 500 euro a famiglia


Dopo parecchi mesi di trattativa tra le amministrazioni degli 11 comuni coinvolti (i 10 dell’alta val d’agri con Calvello) e le compagnie petrolifere, la Val d’Agri ha il nuovo accordo sul ristoro per la spesa energetica delle famiglie.
Da Eni e Shell in totale 4,5 milioni di euro, ogni anno per 5 anni, da dividere tra gli 11 comuni.

La stima: poter rimborsare fino a 500 euro a famiglia.
Una forma di compensazione contrattata con le multinazionali che, dopo l’esperienza del precedente quinquennio, assume una forma nuova. Non più bonus sulla bolletta del gas, ma contributo per qualunque forma di consumo energetico, anche in fonti alternative.

Ad anticipare l’ufficialità dell’intesa, il sindaco di Viggiano, Amedeo Cicala. “Una buona novità – ha spiegato il primo cittadino del Comune capofila –  è l’essere riusciti a rendere il bonus ”energetico”, non solo destinato al consumo di gas.  Anche chi vive nelle campagne e non ha accesso alla rete del metano, potrà  ottenerlo”.

Articoli correlati

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com