Lavoro e Salute

Architetti: a lavoro il nuovo Consiglio Direttivo Potenza

Il Consiglio dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Potenza eletto nelle scorse settimane e presieduto dall’arch. Gerardo Antonio Leon è già al lavoro.

Un primo incontro che si è svolto a Potenza, subito dopo le elezioni, ha visto all’ordine del giorno l’inizio della discussione sulla programmazione delle attività da inserire nel calendario 2017; in questa occasione ognuno degli eletti ha espresso il proprio punto di vista in merito e soprattutto ha manifestato la necessità di portare in primo piano gli argomenti che hanno ispirato la lista “Ordine ++”, quali: il confronto tra gli iscritti, la partecipazione, la trasparenza, la formazione, la ridefinizione del ruolo dell’architetto, il rapporto con le Istituzioni e gli altri Ordini professionali, la necessità di individuare sinergie con gli ingegneri ed i geologi e pensare eventualmente ad istituire un soggetto unico ( fondazione o consorzio ) in cui sia possibile accrescere il confronto sulle soluzioni ai tanti ed irrisolti problemi che riguardano le professioni tecniche.

I Consiglieri – Agnese Ricigliano, Gian Angelo Briglia,  Alfredo Parisi, Angela Sarli, Roberta Guarnieri  Giovanna Galluccio, Gaetano Mitidieri, Gaetano Iannini, Roberto Pontolillo – hanno espresso la necessità, per i tempi attuali , di ridisegnare la mappa delle esigenze socio-economiche dei nostri territori, della nostra provincia, della nostra regione, in una visione non disgiunta da una dimensione europea ed internazionale, in cui il ruolo dell’architetto può e deve essere indispensabile nel tracciare le linee strategiche di un nuovo e possibile sviluppo del nostro futuro.

 In questa ottica non si può prescindere dal rapporto con i territori, che hanno determinato la composizione del nuovo Consiglio. È per questo che il primo atto che si è compiuto è stato quello di definire un programma di incontri dei Colleghi delle aree periferiche: venerdì 23 scorso si è tenuto il primo incontro a Lauria, mercoledì 28 il secondo a Melfi, il 28 luglio un terzo incontro a Villa d’Agri per poi concludere con un incontro/evento a Potenza, in cui saranno invitati tutti gli iscritti. Dagli incontri avuti, si è evidenziata l’urgenza di non procrastinare ulteriormente l’attuazione di un programma che possa recuperare il ruolo dell’architetto come protagonista dello sviluppo dei nostri territori; ciò non coincide con il ritardo con cui il Presidente uscente, a distanza di 20 giorni dalle elezioni, ancora non ha convocato il Consiglio eletto.

Pertanto unanimemente si chiede al Presidente uscente di consentire ai nuovi eletti di svolgere il compito che gli è stato affidato da tutti gli iscritti con il proprio voto convocando con sollecitudine il nuovo Consiglio.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
RICEVI GRATIS LE NEWS