Primo PianoSocietà e Cultura

Altro furto in Val d’Agri? Ci vogliono rubare anche la dignità?

Un urlo di gioia è quello che ha accompagnato l’ultimo punto nel derby della Val d’Agri di pallavolo, 1^ Divisione Maschile, tra la SIMA VOLLEY VAL D’AGRI e la FREE VOLLEY MOLITERNO.

A festeggiare è stata la squadra di casa che si è imposta in quattro set (23-25; 25-21; 25-22; 25;16), dopo una partita molto sentita da entrambe le squadre.

Grande amicizia e sportività tra gli atleti che si sarebbero meritati ben altro palcoscenico che giocare nella palestra “Quasimodo” a Villa d’Agri.

Salvatore Quasimodo, Poeta, vincitore del premio Nobel per la letteratura nel 1959.

Qualcuno, però, già pensa di ribattezzare l’impianto che ospita tutte le partite di volley delle squadre villadagrine (under e senior, maschili e femminili, circa 40 gare) da Quasìmodo a Quasimòdo, proprio perché qui si ha QUASI MODO di vedere le partite da premio NO BEL.

1Come si può notare dalla foto, in merito alla partita di cui sopra, qualcuno è riuscito ad essere presente all’interno della palestra, posizionandosi nel corridoio che porta agli spogliatoi. Altri, compreso chi ha creduto nel progetto della Volley Bianchi Val d’Agri finanziandone la stagione sportiva in corso, hanno dovuto “rubare” la visione di pochi scambi dal vetro della porta esterna, fino a quando è sopraggiunta la pioggia.

Mortificante!

Alcuni atleti presenti, così come hanno fatto altri nelle scorse settimane, genitori dei ragazzi impegnati negli incontri, allenatori, hanno voluto condividere, con chi si sta impegnando a raccoglierle, l’idea di apporre la propria firma alla petizione affinchè possano essere ascoltate le voci degli sportivi per la gestione del palazzetto. LO SPORT AGLI SPORTIVI.

Ognuno di noi vive con delle convinzioni, ed una propria scala di valori. Ci sono persone che pensano che rubare al prossimo sia immorale, altri che invece sono convinti che sia una dote che denoti scaltrezza.

Ci saremo per dire: abbiamo una dignità, che nessuno ci può togliere!

«Fate ponti non muri nella società» Papa Francesco

Michele Riso

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com