Al Premio Poesia in vernacolo “Antonio e Carlo Tortorella” premiata l’Ass. Arpa Viggianese

Si è svolta ieri 22 dicembre, presso gli accoglienti locali del Midi Hotel di Lagonegro, la quarta edizione del Concorso nazionale di poesia in vernacolo dedicata a due insigni lagonegresi: Antonio e Carlo Tortorella. Ha dato lustro alla serata la professoressa Patrizia Del Puente docente di glottologia presso l’Università degli Studi della Basilicata e presidente di giuria. La manifestazione ideata e curata dall’Associazione culturale “A Castagna ra critica” e capitanata dall’avvocato Milena Falabella denota una profonda risonanza mediatica in tutta l’Italia meridionale anche perché la succitata professoressa Del Puente è anche promotrice di un progetto pilota unico nel suo genere.

Il progetto elaborato in collaborazione con l’Università di Pisa e quella di Palermo è proteso all’istituzione del Centro Studi Internazionale di Dialettologia e alla valorizzazione delle lingue territoriali. Si tratta di un prestigiosissimo programma, unico in Italia e operativo già dal 2018, condiviso con le Università di Oxford e Cambridge.

L’obiettivo della manifestazione consiste nell’offrire un riconoscimento all’impegno e al lavoro svolto per la promozione e la valorizzazione del territorio lucano e meridionale, inteso come un unicum di fattori naturali e culturali, e la crescita della sua popolazione.
La premiazione è avvenuta nell’ambito di suddetto concorso, come ulteriore momento di riscoperta dell’importanza delle proprie radici nella costruzione della propria identità individuale.

Per tale obiettivo il dirigente scolastico Nunziante Capaldo ha premiato anche l’Associazione Arpa Viggianese. Il premio consegnato è stato realizzato dall’artista Franca Iannuzzi.

Vincenzo Scarano

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE