Società e Cultura

Agostino Gerardi e Terrania: “Terramore” il nuovo disco e tour

Terramore” è il titolo del nuovo album di Agostino Gerardi uscito il 23 aprile in concomitanza della prima data del tour omonimo. Il nuovo cd dove, già dal titolo, si comprende il messaggio di devozione e attaccamento alla terra lucana.
Il progetto arriva a distanza di quattro anni da “Aquasala” e tre da “Ch’hai rìtt? Ch m n fott?” Se il primo era caratterizzato da un sound semplice e genuino come il nome del piatto tipico che ne ispirò il titolo, il secondo è stato un esperimento che seppure sempre legato alla tradizione popolare era ricco di commistioni, nato con il desiderio del gruppo e del suo leader di riavvicinarsi al popolo lucano, di decantarne le lodi, esaltandone le peculiarità, ma anche bastonandone i difetti.
Terrramore coprodotto insieme al figlio Donato Gerardi (musicista, batterista, percussionista di tamburi a cornice e cajon), l’album segna un distacco netto rispetto alle precedenti produzioni senza però snaturare la personalità Folk di Gerardi.
Un suono che strizza l’occhio alla World Music ed unisce strumenti tradizionali a strumenti provenienti da diverse località del mondo, frutto di un lavoro di costante ricerca assieme ai musicisti: Michele Boni (chitarre, bouzouki, charango, ukulele, membro della Ethno World; associazione che preserva i canti e le danze della tradizione popolare intercontinentale ), Donato Gerardi (batterie, percussioni, testi), Michele Galasso (fisarmoniche), Giusy Gerardi (cori), Marco Tirone (chitarre), Salvatore Genovese (Bassi).
Terramore ha un sapore più maturo ma non meno appassionato. Questa crescita si riflette nei testi e soprattutto nelle sonorità di questo disco che nel complesso trasmette un pizzico di nostalgia. Un gusto agrodolce, frutto anche delle azzeccate collaborazioni e commistioni che ne fanno parte. All’interno del disco pezzi tradizionali e al contempo sperimentali come la registrazione dell’inno “Maria al Monte” cantato dai devoti fatta dal fotografo Antonio Chianese durante la processione della Madonna del Carmine.  Il merito è della sinergia e delle diverse sensibilità delle anime che compongono il gruppo.
Il disco sarà acquistabile presso tutti i rivenditori autorizzati e per la prima volta anche nei digital stores.
Il prossimo appuntamento per ascoltare i nuovi pezzi e risentire le canzoni più famose del Signore del folk lucano è per domenica 18 Giugno ad Atella (Pz), nell’ambito della II edizione di “Musicarrosto” presso la Valle dei cavalli.  Una Giornata all’insegna della natura e della buona musica a partire dalla mattina alle ore 11:00. Oltre ad Agostino Gerardi si esibiranno Blue Cat Blues, Rocco Fiore & Davide Martino e nel corso della giornata, si alterneranno al mixer tre dj. Prossime tappe del tour 2017, il primo Luglio Avigliano scalo, il 28 Luglio San Mauro Mare (Forlì-Cesena) e il 30 Luglio contrada Pian di zucchero, Potenza.
Per le date a venire il riferimento ufficiale sarà la pagina Facebook Agostino Gerardi Terranìa, sulla quale ci sarà il calendario aggiornato costantemente.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
RICEVI GRATIS LE NEWS