Cronache

Agli arresti domiciliari due rappresentanti legali di due società di Tito Scalo


Due persone sono state arrestate e poste ai domiciliari nell’ambito di un’attività volta al contrasto dei reati fallimentari, dopo un’indagine condotta dalla Compagnia della Guardia di Finanza di Potenza e coordinata dalla Procura della Repubblica del capoluogo lucano. Alle misure cautelari, i due rappresentati legali delle società HOLZ BUILDING S.r.l. e HB COSTRUZIONI S.r.l., con sede legale nella zona industriale di Tito Scalo, in provincia di Potenza, entrambe specializzate nella fabbricazione di prodotti in legno, e un sequestro preventivo è stato disposto ad un centro di taglio di legno, un’autovettura, un’autocarro, strumentazioni ed attrezzature informatiche e alcuni beni immobili, mobili, titoli di credito sino alla concorrenza di euro 71.847.04, nei confronti della HB COSTRUZIONI S.r.l. Le misure cautelari personali e reali, disposte dal Giudice per le Indagini Preliminari di Potenza, scaturiscono all’esito dell’accertamento di un sistema di triangolazione di comodo, posto in essere dagli amministratori di fatto della HOLZ BUILDING S.r.l., con l’ausilio di prestanomi, che cagionava, con dolo, il fallimento della stessa, in particolare, essi trasferivano i principali asset della predetta società ad un ente di nuova costituzione, la HB COSTRUZIONI S.r.l., depauperando in tal modo la HOLZ BUILDING S.r.l. di tutti i beni produttivi, così da impedirne di fatto l’operatività e da determinarne il dissesto, in danno della curatela fallimentare e dei creditori.

Rocco Becce robexdj@gmail.com

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com